Sviluppo sociale e informatica.

Prospettive verso gli anni '90
Che cosa domanda, la rivoluzione informatica, all'intelligenza dell'uomo d'oggi? Alla sua libertà? Alle sue istituzioni? Come "usare" la tecnologia perché la storia dell'uomo sia un maturare nell'unità della Terra? Quel maturare che è irreversibile? Con l'informatica si sta creando una sorta di «sistema nervoso» dell'umanità come realtà unitaria. Che fare, perché ciò significhi uno sviluppo nel positivo?

I più letti della settimana

Tonino Bello, la guerra e noi

Perché i focolarini non votano

Diario di un viaggio in Congo

Il voto cattolico interessa

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons