Succede che…

I diabetici crescono. Nel 1985 erano 30 milioni, oggi sono 177 milioni le persone che nel mondo soffrono di diabete. Una patologia dunque in rapida diffusione e costante aumento. Che comporta costi sociali molto elevati. Sembra infatti, stando ai dati forniti dall’Organizzazione mondiale della sanità, che per curare un diabetico si spenda tre volte la cifra che occorre per curare altri tipi di malattia. In Italia, ad esempio, il Servizio sanitario nazionale impiega per il diabete 40 mila miliardi delle vecchie lire. Attenzione allora alla prevenzione con stili di vita più sani che possono aiutare ad evitare l’insorgenza della malattia. Molti lavoratori rischiano. Attività professionale e appartenenza ad un gruppo sociale possono incidere sulla possibilità per un uomo di ammalarsi di cancro. Uno studio condotto su oltre 58 mila persone di sesso maschile in Svizzera ha evidenziato infatti un stretta correlazione tra il tipo di lavoro svolto e l’insorgenza di determinati tumori anche se non ha potuto provarlo scientificamente ma solo statisticamente. Un operaio rischia più di un dirigente di ammalarsi alla faringe, laringe, esofago e polmoni; ma chi rimane più seduto viene colpito di più al colon ad esempio. La soluzione proposta? Prevenzione e sorveglianza dei rischi professionali.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons