Osservatorio

Bambini si nasce, cittadini si diventa In genere i bambini sono molto informati sul mondo della natura e degli animali. Poco sanno invece di ciò che riguarda la società civile e le istituzioni. Per aiutarli a crescere come cittadini consapevoli, il Dipartimento della funzione pubblica ha ideato una simpatica iniziativa. All’interno del sito www.funzionepubblica. it, un pinguino si offre come guida per i più piccoli all’insegna del motto “pinguini si nasce, cittadini si diventa”: una sorta di cortometraggio animato interattivo offre notizie e curiosità, giochi e quiz sulla pubblica amministrazione. Consulenti economici della famiglia L’aumento delle famiglie in situazioni di disagio economico ha reso utile la comparsa anche in Italia di una nuova figura professionale, già presente in Europa: il “consulente economico della famiglia”. Metà economista e metà psicologo, aiuta a pianificare le spese, fornisce informazioni sul credito, il risparmio, gli investimenti e la gestione del bilancio. Per la formazione di tali operatori è stato organizzato un corso di sei mesi dalla Formaper (azienda speciale della Camera di commercio di Milano), in collaborazione con l’Adiconsum (Associazione difesa consumatori e ambiente), e finanziato dal Fondo sociale europeo. (Per inform.: www.formaper. com) Un parco per la vita Il comune di Lonato, vicino al lago di Garda, ha un nuovo angolo verde: “il Parco per la vita”. Giovani alberi ad alto fusto delle specie tipiche della zona saranno piantati per ogni bambino nato nel territorio comunale. Il progetto è stato elaborato dalla collaborazione dell’Amministrazione comunale e del Movimento per la vita. Hanno contribuito alla sua realizzazione gli studenti dell’Istituto professionale statale per l’agricoltura e l’ambiente e i ragazzini dell’ultimo anno delle scuole elementari e medie. Lo scrittore Vittorio Messori, partecipando all’inaugurazione dell’iniziativa, ha suggerito alcune efficaci riflessioni sullo stretto legame che esiste tra il Creatore ed il creato, tra tutto il creato e l’uomo. I giovani inglesi e la famiglia Conosciuti per la precocità nello staccarsi dai genitori e rendersi indipendenti, i giovani inglesi recentemente hanno assunto un altro comportamento. Secondo una ricerca britannica, il 23 per cento dei ragazzi tra i 20 e i 30 anni vive ancora a casa con i genitori. I prezzi immobiliari e le spese universitarie esorbitanti li spingono a ritardare il momento di andare a vivere da soli. Il motivo di questo cambiamento però non è solo economico. La causa va rintracciata anche nel rafforzamento del legame tra i membri della famiglia e del ruolo dei genitori come guida e sostegno.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons