Europa

La Spagna prossima al voto delle politiche

Tra rischio astensionismo e picchi di calore, anche per la Spagna si prevede, nel voto del 23 luglio, l'effetto del vento di destra che spira sull'Europa

A print house staffer works on election campaign posters of center-right wing Popular Party candidate Nunez Feijoo in Madrid, Spain, Friday, June 30, 2023. A general election on Sunday July 23, 2023, could make Spain the latest European Union member to swing to the right. Prime Minister Pedro Sánchez called the early election after his Spanish Socialist Workers' Party and its far-left partner, Unidas Podemos, took a beating in local and regional elections. (AP Photo/Bernat Armangue)

Associated Press/LaPresse
Only Italy and Spain
A giant election poster is displayed from a building with an image of Spain's Prime Minister Pedro Sanchez and the government's official plane with the message not seen in this photo reading 'You to Morocco. Vacate the Moncloa Palace' in Madrid, Spain, Monday, July 17, 2023. A general election on Sunday July 23, 2023, could make Spain the latest European Union member to swing to the right. Prime Minister Pedro Sánchez called the early election after his Spanish Socialist Workers' Party and its far-left partner, Unidas Podemos, took a beating in local and regional elections. (AP Photo/Paul White)

Associated Press/LaPresse
Only Italy and Spain
A huge banner is displayed Pedro Zerolo Square, urging people to vote against the possible allegiance between center-right wing Popular Party and Vox, the extreme right party, in Madrid, Spain, Saturday, July 15, 2023. The banner reads in Spanish: "Disregarding women's rights is not patriotism. Homophobia is not freedom. Vote against hate deals". (AP Photo/Bernat Armangue)

Associated Press/LaPresse
Only Italy and Spain
A woman walks past a giant electoral poster from VOX far-right party reading in Spanish: "Sanchez has put hundreds of these monsters on the street. Vote security. What matters.", is displayed on a building in Madrid, Spain, Wednesday, July 12, 2023. A general election on Sunday July 23, 2023, could make Spain the latest European Union member to swing to the right. Prime Minister Pedro Sánchez called the early election after his Spanish Socialist Workers' Party and its far-left partner, Unidas Podemos, took a beating in local and regional elections. (AP Photo/Manu Fernandez)

Associated Press/LaPresse
Only Italy and Spain
A giant electoral poster depicting Spain's Prime Minister and Socialist candidate Pedro Sánchez, top, and conservative PP party leader Alberto Nunez Feijóo and VOX far-right party leader Santiago Abascal is displayed on a building at the Gran Via avenue in Madrid, Spain, Monday, July 10, 2023. A general election on Sunday July 23, 2023, could make Spain the latest European Union member to swing to the right. Prime Minister Pedro Sánchez called the early election after his Spanish Socialist Workers' Party and its far-left partner, Unidas Podemos, took a beating in local and regional elections. (AP Photo/Manu Fernandez)

Associated Press/LaPresse
Only Italy and Spain

Le elezioni generali in Spagna del 2023 si terranno il 23 luglio per il rinnovo delle Corti Generali. Cioè tutti i 350 seggi del Congresso dei Deputati e 208 seggi del Senato.

Una delle novità di questa tornata elettorale è rappresentata dal fatto che sarà in vigore una legge che facilita il voto degli spagnoli residenti all’estero, anche se si teme la crescita dell’astensionismo accentuato dall’ondata di calore che si sta abbattendo sul sud del continente europeo.

Il voto anticipato è stato deciso dopo il risultato negativo dei socialisti, al governo dal 2018 assieme alla sinistra di Podemos, registrato nelle elezioni locali che si sono tenute a fine maggio.

Un fatto inaspettato secondo l’Ispi, dato che «il governo Sánchez ha avuto una performance economica invidiabile. Il PIL spagnolo cresce più della media Ue (+1,9% la stima per il 2023, contro l’1% dell’Europa) e la disoccupazione è ai minimi dal 2008. Inoltre, scollegando il prezzo del gas da quello dell’elettricità, Madrid ha limitato i costi della crisi energetica». Mentre l’inflazione spagnola è scesa al 2,9%, il dato più basso dell’ultimo biennio.

La decisione di andare alle urne è stata compiuta nonostante che dal primo luglio, Madrid ha iniziato il semestre di presidenza a rotazione del Consiglio dell’Unione Europea.

Una misura estrema del premier Sanchez per svegliare i suoi elettori davanti al vento di destra che si registra in tutta Europa, con la possibilità reale di arrivare ad una nuova maggioranza costituita dall’alleanza tra partito popolare e la destra post franchista di Vox che presenta forti legami e somiglianze con Fratelli d’Italia.

Secondo l’edizione europea del periodo statunitense Politico, come riferisce l’Agi, bisognerà prestare grande attenzione alla regione spagnola di Aragona che rappresenta «un microcosmo geografico e demografico del Paese di riflettere i movimenti elettorali nazionali così da guadagnarsi il soprannome di “Ohio della Spagna”. E come l’Ohio, infatti, anche l’Aragona è a modo suo una regione altalenante, ovvero la “swing region” da monitorare regolarmente per capire la ‘pancia’ del Paese».

foto Ap

 

Guarda anche

Scenari globali
NATO, summit a Washington DC

NATO, summit a Washington DC

A cura di

I più visti della settimana

Diri
24 ore per Assange

24 ore per Assange

di
Società
Ratko Mladic semina ancora odio

Ratko Mladic semina ancora odio

di
Cinema
Il linguaggio universale del cinema

Il linguaggio universale del cinema

A cura di
Politica
La politica in vignetta

La politica in vignetta

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons