La volpe e le camelie

Ignazio Silone - L’ora d’oro
La volpe e le camelie
La volpe e le camelie, ripubblicato dopo cinquant’anni, riporta alla luce un autore, Ignazio Silone, messo tra parentesi eppure fondamentale per molte generazioni che si sono formate con i suoi romanzi ispirati ad un antifascismo profondamente democratico.

 

Il romanzo, già ispiratore d’un film nel ’66, è ambientato negli anni trenta nel Ticino dove la dittatura fascista raggiunge gli esuli per spiarli e l’opposizione democratica tenta di organizzarsi. Un amore inaspettato genera una situazione che appare insostenibile e che porterà ad una crisi di coscienza impensabile.

 

Silone traduce l’idealità religiosa cristiana che lo anima  in amore per il vissuto dei personaggi che non si lasciano vincere dalle ideologie. Così oltre le ambiguità, le paure fondate, gli inganni, emerge un comune patrimonio di umanità che rende migliore solo chi risponde alla domanda: «Ma se ci comportiamo come i nostri avversari, da bruti, in cosa siamo diversi?».

 

Un altro racconto e ed un saggio di A. Paganini completano la pubblicazione.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons