La tv di sottofondo

«Ho una figlia, madre di due bambini di 18 mesi e 4 anni. Quando vado da lei, c’è sempre la tv accesa. Che influenza ha la tv su bimbi così piccoli?». Franca
Bambini
Interessanti ricerche hanno dimostrato che nelle case in cui ci sono bambini piccoli, il televisore può restare acceso anche otto ore nell’arco della giornata. Molti genitori pensano che, essendo i bambini piccoli, “non capiscono” i programmi dei grandi e che i suoni e le immagini che provengono dalla tv non li disturbano. Uno studio condotto su 50 bambini tra i 12 i 36 mesi di vita ha dimostrato che, se è presente un televisore acceso nella stanza in cui dei bambini stanno giocando, questi lo guardano spesso mentre giocano (27 volte nell’arco di trenta minuti a 12 mesi, 26 volte a 24 mesi, 17 volte a 36 mesi). Inoltre, le frequenti occhiate (della durata di circa 3,27 secondi l’una) che i bimbi lanciano alla tv accesa disturba il gioco e le attività che stanno facendo. Il disturbo è tanto maggiore quanto più piccoli sono i bambini.

 

Il bimbo che guarda il piccolo schermo anche per poco tempo dimentica lo schema del gioco che stava seguendo e può riprenderlo solo con fatica oppure è costretto a cambiarlo. Il che non favorisce la concentrazione ma un’attenzione discontinua. La tv di sottofondo, ribadiscono i ricercatori, disturba gli sforzi dei bambini di mantenere l’attenzione sul proprio gioco e perciò i genitori dovrebbero limitare il più possibile l’esposizione dei loro bambini alla tv di sottofondo.

Come nonna, cerchi di suggerire a sua figlia di tenere la tv spenta. Permetterà ai suoi nipoti di immergersi totalmente nei loro giochi, aiutandoli a crescere liberi e sereni.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons