La pace è un disegno

Dal 18 marzo, ore 9, Raidue. Un drago che rappresenta la guerra vaga per il mondo e distrugge ogni cosa fino a quando un fiore, spuntato fra le macerie, dopo un difficile inseguimento, riesce ad immobilizzarlo. Ecco una breve storia inventata da un bambino che ci propone, come in altre occasioni, un’implorazione alla pace. Forzati i confini e le latitudini, fanciulli di tutto il pianeta hanno mandato i loro disegni per raccontare il mondo come loro lo vedono e lo vorrebbero. Si tratta di una iniziativa del Gruppo Alcuni di Treviso sostenuta dall’Unesco e da Raifiction. Essa culminerà con la messa in onda di 26 cartoon realizzati animando alcuni fra i disegni di questi bambini, rispettandone il concept e lo stile espressivo. La diffusione televisiva è prevista a partire dal 18 marzo sulla seconda rete della Rai e si pone in continuità con quantol’emittente pubblica sta facendo negli ultimi anni per l’animazione italiana. Nel 1996 infatti i cartoon europei che andavano in onda sulla Rai erano solo lo 0,01 per cento dell’intera programmazione. Nel giro di pochi anni, con un attento programma, la Rai, con l’aiuto di alcuni partner europei, è riuscita a portare la percentuale appena citata al 51 per cento. Le scelte sono orientate a raccontare ai bambini il mondo, attraverso i miti e i valori del nostro continente, cercando di glissare la violenza di certi prodotti commerciali che hanno invaso il mercato negli anni Ottanta e Novanta. Allora state pronti con il vostro videoregistratore! Noi abbiamo potuto vedere in anteprima i cartoon realizzati dal Gruppo Alcuni: sono pillole di saggezza e prodotti da avere in videoteca. Con la loro semplicità i bambini hanno colto ciò che di bello e di eterno c’è nell’esperienza umana e tutte le storie sono un invito ad amare il mondo che ci circonda e soprattutto gli uomini che lo abitano.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons