La maschera

I bambini nei primi anni sono alla ricerca della propria identità, per strutturare una idea di sé che li accompagnerà poi per tutta la vita. Sono tanti i fattori che concorrono a tale scopo: le esperienze di vario tipo, i rapporti con i coetanei e con le persone adulte di riferimento, la percezione del proprio corpo. L’idea di avere un corpo, di saperlo utilizzare nelle sue varie funzioni, di saperlo bello e adatto, è di estrema importanza. I bambini acquisiscono tale padronanza poco per volta, mediante una serie di esperienze tattili, sensoriali, motorie, che vivono da soli e con gli altri. Se guardiamo ad esempio i disegni, ci possiamo accorgere del processo di evoluzione della identità corporea. Notiamo che prima il bambino disegna lo scarabocchio, poi il cerchio con gli occhi e il naso. Successivamente compare il corpo con le braccia attaccate alla testa e, solo molto più tardi, compaiono le spalle ed il collo. La padronanza del proprio corpo è una conquista che avviene lentamente e che necessita di essere sostenuta con spiegazioni dei genitori e delle maestre (si pensi all’insegnamento dello schema corporeo nella scuola materna) e con apprezzamenti nei confronti del bambino da parte delle persone di riferimento. Ad esempio, quando la mamma si complimenta con lui per il bel visino, le braccia forti, i capelli dorati, ecc. Ad Anna fa paura la maestra con la maschera perché è alle prese con la costruzione della sua identità. Per lei è ancora presto e non tollera il volto dell’altro modificato. Tanti bambini vivono la stessa reazione che superano però con la crescita, quando acquisiscono il concetto dell’identità personale e anche dell’altro. Alle volte, se invece degli adulti, sono loro stessi a indossare la maschera, giocando insieme a modificare il proprio volto, allora diventano sicuri di sé, liberi di esprimersi e di progettarsi come se fossero un’altra persona. Questo gioco per loro è molto piacevole e funzionale al processo di costruzione e rafforzamento della propria identità. acetiezio@iol.it

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons