La conoscenza di Dio nel Libro della Sapienza. Attualità di un testo biblico -II.

Il Libro della Sapienza è stato scritto in Egitto, molto probabilmente in un'epoca in cui la comunità ebraica della regione subiva persecuzioni. L'insegnamento che il Libro ci trasmette è che nella condizione della persecuzione la situazione opera come un catalizzatore nell'attuazione della fede. La minaccia cui è soggetta la fede e l'ambiente culturale che circonda la comunità entrano in un confronto tutt'altro che superficiale con la tradizione. Questa stessa subisce un processo di cambiamento, si sviluppa nel confronto, cresce. Ma non si tramuta in qualche cosa di diverso, restando piuttosto identica a se stessa, rafforzando anzi la propria identità, sviluppandosi in un modo imprevisto e distinguendosi da ciò cui si contrappone.

Leggi anche

In punta di penna
Hans Küng, l’arte del margine

Hans Küng, l’arte del margine

di
Teologia
Teologia fondamentale/1

Teologia fondamentale/1

Teologia
Teologia fondamentale/4

Teologia fondamentale/4

I più letti della settimana

Amore e delusione

crisi

Attraversare la crisi

Scopri Città Nuova di Aprile!

La salute del corpo sociale

Altri articoli

Giordania, il re rassicura

Hans Küng, l’arte del margine

La magia dei grandi balletti

Gocce di Vangelo 10 aprile 2021

Simple Share Buttons