Insegniamo ai bambini a litigare… bene

Nel numero del giornalino Big bambini in gamba di aprile si parla di come litigare bene con giochi, curiosità, fumetti. Il tema viene approfondito anche nell'inserto educatori allegato alla rivista e rivolto a genitori, insegnanti, nonni...

Quando diciamo ai nostri figli o alunni: “Bambini, non litigate!“, siamo sicuri di fare la cosa giusta? Forse no. Secondo gli esperti, infatti, il conflitto non è negativo ed è, anzi, alla base delle relazioni umane. L’importante è imparare a… litigare bene, sin da piccoli.

Come spiega il pedagogista Daniele Novara, in uno stralcio di intervista riportato nell‘inserto educatori allegato al giornalino Big bambini in gamba, infatti, «proprio il conflitto denota la relazione e in qualche modo la caratterizza. I bambini, infatti, litigano con i loro amici, non con gli estranei. Litigio e conflitto appartengono a una dinamica relazionale, per questo bisogna imparare a farli bene».

Nei vari articoli che compongono l’inserto educatori – firmati dallo psicologo e psicoterapeuta Mario Iasevoli, dall’insegnante e formatrice Patrizia Betrtoncello e da Marina Zornada, dell’associazione Famiglie nuove del Friuli Venezia Giulia e realizzato con il contributo della Fondazione Vincenzo Casillo –, ci sono vari suggerimenti su come “litigare bene”: innanzitutto, non bisogna intervenire nei litigi dei più piccoli.

Poi è importante focalizzarsi sul problema, senza attaccare l’altro, non far prevalere le emozioni negative e parlare, parlare, parlare… e ascoltare le ragioni di chi abbiamo davanti. In questo modo è possibile fare pace e trasformare un conflitto in un accordo, in un’opportunità per migliorare la relazione.

La gestione del conflitto e l’importanza di imparare a litigare bene sono al centro del giornalino Big bambini in gamba di aprile. Continua dunque il percorso di approfondimento delle life skills, che a maggio parlerà di come fare pace e, a giugno, della comunicazione efficace, con tanti giochi, storie, fumetti e curiosità.

Per chi fosse interessato, è possibile abbonarsi nella pagina dedicata al gornalino Big bambini in gambanella sezione abbonamenti. Si può anche eseguire un versamento sul CCP n. 34452003 intestato a Città Nuova o fare un bonifico bancario intestato a P.A.M.O.M. – CITTÀ NUOVA, VIA PIEVE TORINA, 55 – 00156 ROMA BANCO BPM IBAN IT28D0503421900000000009185, specificando sempre nella causale: abb. a Big e inserendo i propri dati postali.

Per info: big@cittanuova.it, abbonamenti@cittanuova.it, 342-6266594.

_

Sostieni l’informazione libera di Città Nuova! Come? Scopri le nostre rivistei corsi di formazione agile e i nostri progetti. Insieme possiamo fare la differenza! Per informazioni: rete@cittanuova.it

_

 

I più letti della settimana

Chiara D’Urbano nella APP di CN

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons