In libreria

Storia – I. Gutmane B. Rivlin, I giusti d’Italia, Mondadori, pp. 294, euro 20,00 – Tra i giusti tra le nazioni, ossia i non ebrei che durante la Shoah salvarono uno o più ebrei dalla deportazione e dalla morte rischiando la propria vita, più di 400 sono italiani. Il volume raccoglie molte delle loro storie, a testimoniare la massima talmudica secondo la quale chiunque salvi una vita salva l’umanità intera. (o.p.) Giovani – Alberto Manzi, Gugù, Gorée, pp. 128, euro 12,00 – L’Autore ultimò pochi mesi prima della morte (1997) questo delicato racconto sulla condizione dei bambini e adolescenti di strada latinoamericani. Nella storia di Gugù ritroviamo i temi cari al maestro di Non è mai troppo tardi, temi che si sintetizzano nella sua profonda attenzione verso gli ultimi. (o.p.) Narrativa – Jurij Druznikov, Angeli sulla punta di uno spillo, Barbera Editore, pp. 570, euro 18,50 – Dalla formidabile penna di questo candidato al Nobel, un libro sull’Unione Sovietica ai tempi di Breznev. Prescelto dall’Unesco come il migliore romanzo contemporaneo in traduzione, sposa – è stato scritto – l’ampio respiro di Solzenicyn con l’umorismo graffiante di Bulgakov. (o.p.) Testimoni – Patrizio Righero, Lettere dal fronte. Don Carlo Bima, un uomo del Novecento, Effatà, euro 10,00 – Dalla corrispondenza tra il prevosto di Cantalupa (To) e i suoi giovani inviati a combattere sui diversi fronti della Seconda guerra mondiale, emerge la figura di un eroe del quotidiano, capace di gesti coraggiosi e discreti. (o.p.) Società – Massimo Gaggi e Edoardo Narduzzi, La fine del ceto medio e la nascita della società low cost, Einaudi, pp. 142, euro 13,50 – Affresco di un universo umano flessibile, con meno diritti e comunque desideroso di consumare. Inarrestabile globalizzazione con inquietanti scenari antidemocratici. Da sviluppare l’accenno finale al nuovo umanesimo che può resistere al totalitarismo del consumo. (c.c.)

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons