In arrivo Teens, “La scuola che vorrei”

Il nuovo numero di Teens, ultimo del 2023, avrà come tema principale la scuola in tutte le sue diversificate sfaccettature. Scopriamolo insieme!

La sesta e ultima edizione della rivista Teens di quest’anno dà una nuova occhiata sul mondo scolastico, dove i ragazzi trascorrono metà o più delle loro giornate. La scuola è una grande parte della loro quotidianità in costante cambiamento, specchio di una società che ha ancora molti problemi da risolvere. Non a caso il primo articolo di questo numero, con molta chiarezza e coerenza da parte dei giovani redattori, è intitolato “La scuola che non piace”.

«Ah, la scuola… Una costante – scrive Sara Balestro nell’editoriale di questo numero – che fa parte delle nostre vite. Metà della giornata la passiamo tra i banchi e l’altra metà sui libri, avete voglia di sentirne parlare ancora? Vi stupirete che la risposta sia sì: sfogliando queste pagine capirete che c’è ancora molto da scoprire

L’intero numero è un inno a ciò che i ragazzi vorrebbero ora dalla scuola, quello che cercano e che ancora, spesso, non trovano. Fanno questo appello scandagliando vari ambiti, come il bullismo e la disabilità nelle scuole, l’applicazione e il dilemma sull’intelligenza artificiale nelle aule, il rapporto studenti-professori.

Ancora, argomenti più spinosi, come l’articolo “LGBTQ+, a scuola, serve informarsi”, una lente d’ingrandimento attraverso l’esperienza personale di un nostro redattore e le parole di Daniela Notarfonso, dottoressa e responsabile di un consultorio familiare. Un messaggio forte anche quello dell’importanza della lettura attraverso l’intervista al professore di lettere Damiamo Frasca del liceo scientifico Tullio Levi Civita di Roma. «La lettura è importante – spiega il professore – perché è un momento di riflessione. Oltre a essere una valvola di sfogo per l’immaginazione lo è anche dell’immaginario che ti permette di capire il mondo.»

Dal capolavoro “L’attimo fuggente” di Robin Williams ad “Another brick in the wall” dei Pink Floyd. Da dati concreti sulle preferenze scolastiche in Italia dei giovani, al chiedersi perché, sebbene le materie scientifiche siano molto gettonate, le materie umanistiche hanno un’utilità concreta, a volte trascurata: “In un mondo come il nostro, sempre più tecnologico, quale spazio al pensiero?”.

Insomma, tantissimi contenuti per piccoli e grandi appassionati di Teens. Buona lettura!

__

Sostieni l’informazione libera di Città Nuova! Come? Scopri le nostre rivistei corsi di formazione agile e i nostri progetti. Insieme possiamo fare la differenza! Per informazioni: rete@cittanuova.it
_

I più letti della settimana

Innamorati di Dio

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons