Guardiamoci attorno

In soccorso dell’Etiopia e dell’Eritrea “La Caritas Italiana rinnova l’appello di solidarietà a favore dei popoli dell’Etiopia e dell’Eritrea sconvolti dalla guerra e dalla siccità. La situazione è gravissima, non piove da mesi, la siccità ha ridotto drasticamente i raccolti e sta uccidendo il bestiame. Milioni di persone potrebbero morire di fame… La Caritas Italiana sta provvedendo ad un massiccio invio e distribuzione di cibo, bevande, medicinali. “Chi desidera partecipare può inviare il suo contributo alla Caritas italiana, viale F. Baldelli n. 41 – 00146 – Roma – c.c.p. n. 347013;oppure a Città nuova, specificando la causale”. Non basta il nostro sforzo “Stiamo assistendo una signora in gravi difficoltà; non può lavorare perché affetta da grave obesità. Il figlio è affidato ad una comunità perché non può mantenerlo.Abbiamo tentato varie strade per procurarle un sussidio, ma per sua sfortuna non rientra nelle fasce dei centri sociali. La signora è fortemente depressa ed i medici Gli aiuti per gli appelli di Guardiamoci attorno possono essere inviati a: Città nuova – Via degli Scipioni n. 265, 00192 Roma – c.c.p. n. 34452003. Le richieste di aiuto si accettano solo se convalidate da un sacerdote.Verranno pubblicate comunque a nostra discrezione e nei limiti dello spazio disponibile. le consigliano un intervento per tentare di ridurre l’obesità, via unica per sperare di trovare un lavoro. Come volontarie possiamo aiutarla con alcuni pacchi di viveri e saldi di luce, gas, e qualche volta l’affitto di casa per salvarla dallo sfratto, ma non basta”. Volontariato Vincenziano – Piemonte La vita è diventata un inferno “Abbandonare il mio lavoro che mi assicurava uno stipendio misero ma regolare per mettermi in proprio è stato un grosso errore. La mia piccola azienda è fallita, ora sono carico di debiti che non so come pagare, e l’assillo per la sopravvivenza ha reso un inferno la vita della mia famiglia. Chi vorrà darci una mano per le più urgenti necessità?”. Lettera firmata – Campania In ristrettezze economiche “È una famiglia numerosa in gravissime ristrettezze economiche. Per mantenersi si sono caricati di debiti”. Lettera firmata – Puglia

I più letti della settimana

Innamorati di Dio

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons