Complessità relazionale ed economia

La scienza economica ha volutamente adottato una visione semplificata degli “agenti economici”. Ciò vale in particolare per quanto riguarda le relazioni tra di essi: l'attenzione si è concentrata su relazioni di tipo strumentale e calcolativo, di cui la relazione di scambio è il prototipo. Negli ultimi tempi, però, la scienza economica si è aperta alla considerazione di relazioni interpersonali più complesse, che in precedenza si pensava dovessero interessare solo le altre scienze sociali. Questo allargamento, da un lato consente di dar conto di fenomeni altrimenti inspiegabili, dall'altro modifica la “visione del mondo” dell'economia, attenuando la tradizionale contrapposizione tra valori morali e valori economici.
benedettogui

Mi trovavo negli Stati Uniti per un convegno di studi. Nelle pause del convegno ero stato ospite di un amico a cui avrei voluto regalare dei cioccolatini che mi ero portato dall’Italia, ma non ero riuscito a consegnarglieli. Nel volo di ritorno faccio tappa all’aeroporto di Atlanta. Cerco inutilmente un ufficio postale. Quando ormai chiamano per l’imbarco faccio un ultimo tentativo: mi avvicino ad una ragazza nera seduta dietro un banco di oggettistica, le spiego la situazione e le consegno i cioccolatini, l’indirizzo dell’amico e gli ultimi 20 dollari, pregandola di fare lei la spedizione.


I più letti della settimana

Samal

Saman, perché?

Saman

Saman, ancora una volta

A proposito di omeopatia

Cibo, agricoltura e clima

Simple Share Buttons