Appuntamenti

MOSTRE Botticelli Dopo Parigi, la massima esposizione sul genio fiorentino, con capolavori inediti da Mosca, Chicago, Boston ed Edimburgo, ed una ricostruzione dell’arte cittadina del secondo ‘400. Sandro Botticelli. Firenze, Palazzo Strozzi. Fino all’11/7 (catalogo Skira). Gli scatti di Erwitt 150 scatti di volti di personaggi famosi ma anche luoghi, cose, animali. Essere fotografo per Erwitt ha significato percorrere il mondo, osservarlo, conoscerlo e farsi sorprendere dai mille aspetti curiosi, tragici o teneri in cui la vita si manifestava di fronte alla sua macchina fotografica. Elliott Erwitt Snaps. Firenze, Museo Marino Marini, fino al 19/4 (CatalogoContrasto). L’Europa di Chiaramonte Nelle immagini esposte, l’unità e l’identità dell’Europa si rivelano luogo unico e singolare che contiene tutti i diversi tempi e tutte le culture che hanno dato vita alla civiltà occidentale. Chiaramonte traccia con le sue sessanta fotografie un movimento che va dal mondo mediterraneo verso quello germanico. Abitare il mondo Europa. 60 fotografie di Giovanni Chiaramonte. Legnano, palazzo Leone da Perego, fino al 25/4. Joan Mirò Oltre centoventicinque opere (dipinti, arazzi, sculture, ceramiche e grafiche) che testimoniano gli ultimi decenni del periodo creativo di Mirò, individuando quella cifra lirica che, servendosi del segno, l’artista catalano usa per ricostruire un universo vivo dell’immaginario. Joan Mirò alchimista del segno. Como, Villa Olmo, fino al 6/6 (Cat. Edizioni Bianchini). Brera mai vista La 9ª edizione apre con una mostra dedicata al Ritratto di Giuditta Pasta ad opera del Molteni. Rassegna dedicata la prima volta al fenomeno del Belcanto. Brera mai vista. Giuditta Pasta. Milano, Brera. Fino al 17/5 (catalogo Electa) Giornata Fai Il 20 e 21/3 apertura straordinaria e gratuita di 380 monumenti in 196 città. Pippo Baudo testimonial in occasione del 50° della televisione. Tel. 06- 6788874 Ruggero Savinio Nei dipinti su tela e velluto e nelle opere su carta, emergono i concetti di tempo e di memoria, temi centrali della pittura dell’artista torinese (anche scrittore, saggista e poeta). Ruggero Savinio. Momenti del tempo 1980-1992. Sondrio, Galleria Credito Valtellinese Palazzo Sertoli, fino al 24/4. Inviati di guerra I fotografi dell’agenzia VII sono stati invitati a scegliere, tra i diversi di reportage, un soggetto che illustrasse il loro lavoro di corrispondenti di guerra. Otto corrispondenze dalla Jugoslavia all’Irak, in un periodo che va dal 1991 al 2003. Inviati di guerra. Verona, Scavi Scaligeri, fino al 18/4. Moto Guzzi È stato un sogno italiano, mito di generazioni dal 1921 ad oggi. Foto, modelli, filmati, disegni e trofei, manifesti e motori. Moto Guzzi, sogno italiano. Roma,Vittoriano, fino al 12/4. Albert Anker Anker (1831-1910) è il pittore svizzero più popolare del XIX secolo per la sua arte profondamente radicata nella passione per la gente semplice. Albert Anker. Martigny, Fondazione P. Gianadda, fino al 23/5. MUSICA Aprile a Bologna La Figlia del reggimento (Donizetti) diretta da M. Benini con Flòrez, Mei e Praticò dal 30/3 al 7/4 e il rossiniano Conte Ory con Flòrez, Bonfadelli, De Simone, diretti da Lòpez Cobos dal 16 al 27/4. Bologna, Teatro Comunale. Tel. 051-529999.

Leggi anche

I più letti della settimana

I miei segreti

kung Küng

Hans Küng, l’arte del margine

Amore e delusione

Altri articoli

Con lo smartphone nei campi rom

In libreria

Gocce di Vangelo 17 aprile 2021

La scelta di Caparezza

Ripartiamo. Ok. Ma come?

Amazon, un fenomeno da conoscere bene

Simple Share Buttons