Appuntamenti

MOSTRE Arte Concreta Quaranta opere fra il 1948 e il 1952 dei componenti del celebre movimento fondato nel 1930 da Theo Van Doesburg e aggregatosi in Italia a Milano nel 1948. Movimento Arte Concreta 1948-52. Roma, Museo del Corso, dal 13/5 al 31/8 (catalogo Edieuropa-De Luca). Giovanni Testori Nel decimo anniversario della morte, le opere selezionate, dagli studi su carta alle grandi tele, consentono di mettere a fuoco l’intera poetica pittorica di Testori legata strettamente al dramma interiore che matura nel rapporto con gli uomini e con le cose e finisce per permeare tutta la sua produzione sia in ambito letterario che artistico. Giovanni Testori. Parole e colori. Cernobbio (Co),Villa Bernasconi, fino al 29/6. Giovanni Testori: un ritratto. L’omaggio di 40 artisti contemporanei. Legnano, Palazzo Leone da Perego,, fino al 29/6. Vulcani Con metodo rigorosamente scientifico, il fenomeno vulcanico nei suoi aspetti più straordinari e sorprendenti, attraverso un percorso guidato che introduce il visitatore all’affascinante mondo della dinamica terrestre che dà origine all’evento eruttivo. Vulcani, il fuoco della Terra. Milano, Museo civico di storia naturale, fino al 30/6. Cortili aperti Domenica 25 maggio, come ogni anno, grazie all’Associazione Dimore Storiche Italiane, venti tra i più prestigiosi cortili privati della capitale aprono al pubblico.Tra questi: Palazzo Pallavicini Rospigliosi, Palazzo Cisterna, Palazzo Bonaventura, Palazzo Maccarani Odescalchi, Palazzo Sacchetti, Palazzo Lante, Palazzo Lavaggi Sanfelice, Palazzo Capponi Pediconi, Palazzo Bonadies, Villino Folchi. Per informazioni: tel. 06.6832774. Giulio Paluzzi Lavori dal 1957 al 1993 suddivisi in “cinque stazioni” dell’artista ricercatore e sperimentatore, fondatore di Atelier Cromie, finalizzato alla ricerca nel campo delle arti visive. Stazione di ricerca 1.ma – Opere MCMLIX di Giulio Paluzzi. Roma, Il nuovo Acquario Galleria d’arte, via Giulia. Fino al 28/5. I moderni Una mostra collettiva che esplora i modi in cui venti artisti contemporanei emergenti riflettono oggi sui temi del modernismo e della modernità. In mostra sculture, installazioni, proiezioni, dipinti e progetti sonori. I moderni / The Moderns. Castello di Rivoli, fino al 3/8. Il genio e la grazia Centoventi pezzi tra dipinti, disegni, incisioni e libri antichi, dedicati alla donna pittrice e letterata nei periodi Barocco e Rococò. Opere di Artemisia Gentileschi, Sofonisba Anguissola, Guido Reni, Giambattista Tiepolo, Pietro Longhi e altri. La donna nella pittura italiana del Sei e Settecento. Il genio e la grazia. Torino, Fondazione Accorsi, fino al 27/7. Ritratto femminile La mostra punta a ricostruire e approfondire la tipologia del ritratto femminile, attraverso tre secoli di arte ticinese. Inoltre sculture di Vincenzo Vela e di Luigi Albisetti e fotografie di Luisa Volonterio. Ritratto femminile nell’arte del Ticino 1670-1970. Rancate, Pinacoteca cantonale G. Züst, fino al 15/6. Il mito della velocità Nel 50° dalla scomparsa di Tazio Nuvolari, un percorso di opere che va dal futurismo alle nuove tecnologie ponendo in evidenza i modi di rappresentazione della velocità. Il mito della velocità. L’arte del movimento dal futurismo alla videoArte. Mantova, Casa del Mantegna, dall’11/5 al 28/9. Premio Andersen Festival Sestri Levante si trasforma dal 29/5 al 1°/6 in una città delle Favole, mescolando narrazione orale e teatro di strada, scrittori e fantasisti, parate, burattini e musica, in un mondo di visioni e immaginazione che adulti e bambini possono godere insieme. È questo il carattere di unicità del Premio Andersen – Festival dei bambini. La sezione del Teatro di Strada/Urbano schiera quattro compagnie internazionali: il Teatro Glimt, il Natural Theatre Company, Compagnie Les Arrosès, il Theater Titanick. Tra le presenze: Michele Serra, Ascanio Celestini, Paolo Rossi, Gabriele Salvatores. www.premioandersen.it

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Il burek

Simple Share Buttons