Cani e gatti aggressivi: come comportarsi?

L'educazione è fondamentale quando si vuole adottare un cane o un gatto e per questo è importantissimo scegliere la razza giusta e non separarli dalla madre prima dei due-tre mesi. Ne parla la veterinaria Letizia D'Avino nel corso di formazione agile "I nostri amici a 4 zampe. Comportamento e cura". La prossima lezione, del 28 febbraio, tratterà le vaccinazioni.
Un cane aggressivo, Foto di Simon Gatdula, licenza Pixabay

Una nonna è stata aggredita, qualche giorno fa, da uno dei suoi cani ad Anguillara Sabazia mentre era con la sua nipotina di due anni. La donna ha difeso la piccola in ogni modo, rischiando di perdere un braccio. La bambina, invece, ha riportato profonde ferite alla testa. Il cane che le ha aggredite era l’ultimo arrivato in una famiglia che già ne possiede altri. Ma perché quest’attacco?

Al di là dell’episodio specifico, ed estendendo il discorso anche al gatto, cose del genere possono accadere quando non c’è stata una corretta socializzazione (educazione) dell’animale, che può fraintendere un comportamento amichevole e diventare aggressivo. Lo ha spiegato molto bene la veterinaria Letizia D’Avino nella prima lezione del corso di formazione agile dal titolo “I nostri amici a 4 zampe. Comportamento e cura. Se un cane non è stato educato correttamente, quando per esempio vede un bambino che corre e urla può pensare che sia una preda e può aggredirlo.

Del resto, il cane è un predatore per natura e il suo istinto può prevalere se non ha ricevuto una corretta educazione. Bambini, ragazzi, adulti devono avere un giusto comportamento in presenza di cani e gatti, per evitare di scatenare la loro aggressività.

In particolare, bisogna fare molta attenzione quando si incontrano animali sconosciuti, evitando di avvicinarli, di guardarli negli occhi e di scappare spaventati. Deve poi esserci sempre un adulto a supervisionare il rapporto bambino-animale, anche se talvolta, come nel caso di Anguillara Sabazia, può non essere sufficiente.

Dopo la lezione su “come scegliere e quando adottare un animale”, il 28 febbraio si svolgerà la seconda lezione, che avrà come focus le vaccinazioni. Il 13 marzo si parlerà di microchip e trattamenti antiparassitari, il 27 marzo dell’alimentazione, il 10 aprile di educazione, comportamento e comunicazione, il 24 aprile il tema sarà il calore: sterilizzazione o gravidanza? Al corso è possibile abbonarsi in ogni momento, anche a corso concluso, dal momento che tutti i materiali e le registrazioni delle lezioni potranno essere scaricati da una cartella riservata anche da chi si abbona a corso terminato. Per info si può scrivere a rete@cittanuova.it o contattare via WhatsApp il numero di cellulare 342.6266594.

A tenere il corso sarà la dott.ssa Letizia D’Avino. Laureata in Medicina Veterinaria e specializzata in Riproduzione degli animali domestici presso l’Università Federico II di Napoli. Ha conseguito un dottorato e post dottorato di ricerca in Anestesiologia degli Animali domestici ed ha una formazione di I e II livello per Pet Therapy.

Per abbonarsi è necessario cliccare qui, e procedere per l’acquisto come per un normale abbonamento. Tutti gli abbonati alla formazione agile riceveranno via email le istruzioni per accedere al percorso formativo scelto. Il corso si svolgerà da febbraio ad aprile 2024, il secondo e il quarto mercoledì del mese, dalle ore 20,30. Il costo complessivo è di 42 euro. Di seguito è possibile rivedere la prima lezione del corso, eccezionalmente messa a disposizione di tutti su YouTube.

__

Sostieni l’informazione libera di Città Nuova! Come? Scopri le nostre rivistei corsi di formazione agile e i nostri progetti. Insieme possiamo fare la differenza! Per informazioni: rete@cittanuova.it
_

 

I più letti della settimana

Chiara D’Urbano nella APP di CN

La forte fede degli atei

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons