Col “fiuto” dell’amore

Per semplicità di scrittura, attenzione alla persona e servizio alla verità nella prospettiva della fraternità universale, Guglielmo Boselli rimane una figura di riferimento per chi opera oggi nel campo dei media. Ma per chi conosceva la fiamma che ardeva nel suo cuore e ha lavorato con lui per anni attorno al tavolo del consiglio di redazione della rivista “Città Nuova”, egli è stato anche un esempio di come uno sguardo improntato al Vangelo è in grado di sollevare, depurare e riscattare tante realtà umane. Lo ricordiamo nel centenario della sua nascita che coincide con la pubblicazione di una sua biografia.
Guglielmo Boselli

Scarica l’articolo in pdf /

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

Innamorati di Dio

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons