Libri

La società aperta e i suoi amici (con lettere di I. Berlin e K.R. Popper)

Copertina La società aperta e i suoi amici
Collana
Società e socialità
Anno
2008
Isbn
9788831124423
Pagine
304 - BROSSURA

Quando e come si inizia a parlare di ‘società aperta’? Quali sono i pensatori ne hanno definito le caratteristiche dando alla sua realizzazione un contributo decisivo? Scopo del presente studio è quello di individuare il difficile e lento cammino che ha portato alla realizzazione delle società aperte mostrando che esse non sono né un dono fatto dalla natura agli uomini, né il frutto del caso o del fato. Per questo l’analisi di tale cammino prende le mosse dalla cultura latina nella quale, grazie anche ad una prima formulazione del diritto, si gettano le basi di una società democratica e liberale. Rocco Pezzimenti ripercorre tale storia dall’epoca classica al Medioevo soffermandosi in particolare sugli Autori che hanno offerto un contributo rilevante: Cicerone, Seneca, Tacito, Ammiano Marcellino, Zosimo per la cultura romana; Eusebio di Cesarea, Agostino di Ippona per l’età patristica; Giovanni da Salisbury, Tommaso d’Aquino, Dante, Marsilio da Padova e Guglielmo d’ Ockham per il Medioevo. In appendice si spinge fino all’età contemporanea con le Lettere di K.R. Popper e I. Berlin.

Euro 17,00 20,00

Nella stessa collana (25)

Articoli correlati

Simple Share Buttons