Usa – Scuole disagiate

La crisi negli Stati Uniti ha colpito duramente anche le scuole: in un sistema dove quelle statali già sopravvivono a fatica, gli ulteriori tagli hanno costretto molti presidi a rinunciare a gite, programmi sportivi e corsi estivi – spesso l’unica possibilità per i genitori che lavorano di avere chi si prenda cura del figlio. Per questo il ministero dell’Istruzione ha stanziato cento miliardi di dollari per questi corsi. Denaro, tuttavia, che la maggior parte delle scuole ha dirottato su necessità più stringenti. Eppure c’è ancora chi crede che l’istruzione sia la base del domani anche in tempi di crisi: per esempio a Montgomery e a Cincinnati, dove un milione e mezzo di dollari sono stati destinati alle tredici scuole più disagiate della città per offrire corsi estivi a tempo pieno a 1700 ragazzi, quasi il doppio del previsto. Un piccolo esempio, che si spera però faccia – letteralmente – scuola.

(AC_Città Nuova_Italia_2009/07/02)

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons