Uno sguardo di pace sulla realtà

Città nuova ha aderito alla Giornata nazionale dell'informazione costruttiva (#GNIC2022) condividendone i principi: la veridicità dei fatti raccontati, la volontà di cercare e sottolineare il positivo, l’importanza del dialogo, del rispetto dell’altro, la necessità di un’informazione che costruisca e non distrugga. Un impegno che il nostro Gruppo editoriale porta avanti ogni giorno con articoli, riviste, corsi di formazione e un dialogo costante con i lettori, che sono parte fondante della nostra realtà.

«In questi tempi di guerra – afferma la direttrice della rivista Città Nuova, Aurora Nicosia – fare informazione costruttiva per noi vuol dire avere uno sguardo di pace anche di fronte alla brutalità della guerra. Significa costruire la fraternità, che per noi è fondante e fa parte della nostra mission, che vuole promuovere l’unità tra popoli, culture e religioni attraverso il dialogo. Città nuova vuole essere uno spazio aperto, inclusivo, di dialogo. Un luogo di ascolto e di elaborazione di idee e culture diverse, che alimenta il pensiero e stimola l’azione. Significa muovere testa, cuore e mani e favorire la costruzione di relazioni in un tempo in cui sono tante le polarizzazioni che caratterizzano la nostra società».

Ecco perché, il 3 maggio, Giornata mondiale della libertà di stampa, Città Nuova ha aderito alla Giornata nazionale dell’informazione costruttiva (Gnic) ideata dal Movimento Mezzopieno di Luca Streri.

Il giornalismo può essere davvero strumento di pace, come chiede papa Francesco. La polarizzazione dell’informazione distorta è già un atto di guerra e le nostre parole sono strumenti che possono essere usati come armi o come carezze, commenta Streri, che ha moderato i lavori della #Gnic2022 dando voce a testimonianze, progetti, buone pratiche di decine di giornali e organizzazioni che lavorano e si impegnano “per dare voce e valorizzare l’informazione al servizio del bene comune, libera dai meccanismi di strumentalizzazione, sensazionalismi, polemiche, fake news, per promuovere la fiducia nel mondo e negli esseri umani. Un collettivo di voci unite per un giorno con l’obiettivo comune di superare le logiche che caratterizzano l’informazione tradizionale e che, rimanendo accurate e veritiere, riescano a mettere in luce le soluzioni più che i problemi e a migliorare la capacità dei lettori di costruire la loro libertà di pensare e partecipare al bene del mondo, in una sorta di manifesto allargato e diffuso della positività”. 

La Giornata dell’informazione costruttiva ha 4 principali obiettivi:

  1. Coordinare le esperienze italiane che stanno lavorando per un modello positivo di comunicazione e un giornalismo costruttivo.
  2. Valorizzare il lavoro di giornalisti e di giornaliste, testate ed editori impegnati in un’informazione per la crescita della società e del bene comune.
  3. Coinvolgere i lettori e la società in un confronto sulle buone notizie e sull’informazione positiva.
  4. Redigere un protocollo nazionale sulla buona informazione, creato e condiviso dal collettivo di giornalisti aderenti alla campagna.

Ma la GNIC può durare tutto l’anno se ognuno di noi si impegna ogni giorno per diffondere il positivo e offrire occasioni di dialogo, soluzioni, impegno per il bene comune. Rivedendo il video della giornata (dal minuto 4), è possibile trarre spunti, idee, per dar vita ad un rinnovato impegno per una società più attenta ai bisogni di tutti.

Alle motivazioni sottese alla #GNIC2022 è stata dedicata anche una petizione, già firmata da circa 7mila persone, per chiedere che i notiziari dedichino il 50% del tempo a disposizione alle notizie positive, privilegiando i fatti rispetto alle opinioni. Si vuole inoltre chiedere, tra le altre cose, di istituire un monte ore minimo da dedicare nelle scuole alla lettura dei quotidiani, alla condivisione di notizie positive e costruttive e all’insegnamento della comunicazione gentile.

 

 

 

———————————

Sostieni l’informazione libera di Città Nuova! Come? Scopri le nostre rivistei corsi di formazione agile e i nostri progetti. Insieme possiamo fare la differenza! Per informazioni: rete@cittanuova.it

—–

I più letti della settimana

Essere Gen per sempre

Chiara Lubich e Simone Weil

L’amore mantiene giovani

Simple Share Buttons