Un patto vero tra cittadini e candidati

Si andrà alle urne senza una nuova legge elettorale, nonostante diverse campagne della società civile, tra cui EleggiAmo l’Italia, abbiano chiesto una riforma. Serve superare il semplice “votare” o la delega in bianco. Città Nuova aderisce alla proposta di un nuovo impegno che colleghi maggiormente parlamentari ed elettori
Elezioni amministrative

Nonostante il fatto che pure sulle nostre pagine, sia stata caldeggiata una riforma della legge elettorale aderendo alla campagna, "EleggiAmo l’Italia", promossa da Movimento politico per l’unità e Umanità nuova, espressioni sociali del Movimento dei Focolari  il 24 e 24 febbraio andremo alle urne senza di fatto poter scegliere i nostri candidati. Lo scoraggiamento e la delusione verso alcuni rappresentanti politici e verso la gestione della cosa pubblica non possono spingerci nel baratro dell’indifferenza o della non partecipazione. La situazione del Paese è seria e chiede di rinserrare le fila e sentirsi corresponsabili non solo del nostro futuro, ma del presente, critico.

La nuova proposta elaborata dal Mppu e da Umanità Nuova viaggia in questa direzione: un patto tra cittadini e prossimi legislatori all’insegna di tre direttive.

La prima: il programma. Gli elettori si impegnano a conoscere il programma e sono disponibili ad approfondirne i punti, a verificarne l’attuazione e a rielaborarli o aggiornarli nel corso del mandato del loro eletto.

La seconda: l’etica. I candidati/eletti e gli elettori si impegnano a rispettare, nell’azione politica e nella campagna elettorale, gli avversari e le persone in ogni circostanza, con un comportamento leale ed un confronto sereno e dignitoso. Non accetteranno e non proporranno vincoli o ricatti, scegliendo chiaramente la legalità. I candidati/eletti si impegneranno a rendere pubblico il proprio bilancio e il rendiconto delle spese elettorali.

La terza: l’esercizio della democrazia. Gli elettori si impegneranno a partecipare alla vita politica non solo con il voto, ma informandosi e attivandosi per offrire proposte e soluzioni. I candidati/eletti condivideranno le proprie scelte e renderanno conto del loro operato anche per favorire una maggiore partecipazione alla vita democratica del Paese.

Chi volesse consultare l’intero documento, lo troverà nel pdf allegato all’articolo. In questi giorni, poi, Cittanuova.it, per consentire ai suoi lettori una scelta informata, ospiterà interventi di candidati nelle diverse liste: spiegheranno le ragioni per votare la loro coalizione e il premier designato.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons