Parma, al via il quoziente familiare

Il Comune emiliano è il primo in Italia ad introdurlo
Tariffe, servizi e sistemi contributivi di sostegno rimodulati in base al numero dei componenti e dei carichi familiari. La proposta è stata elaborata grazie al Protocollo d’intesa tra il Comune e il Forum delle associazioni familiari, che ha fatto nascere la Consulta delle associazioni familiari e l’Agenzia per la famiglia per coordinare i vari assessorati.  «Un progetto ampio – sottolinea Ermes Rigon, presidente del Forum delle associazioni familiari dell’Emilia Romagna – che, basandosi sui principi della solidarietà e della sussidarietà, è volto alla realizzazione di un welfare familiare». «Il Quoziente Parma – spiega il sindaco Pietro Vignali – riconosce alla famiglia il lavoro che quotidianamente svolge in campo educativo, di cura, di dialogo tra le generazioni, di coesione sociale». Esempi concreti di attuazione sul sito del comune emiliano.

 

GP_Famiglie Nuove_2009/10/19

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons