Commemorazioni

L’Aquila, Draghi: “Accelerare ricostruzione obbligo morale”

«Accelerare è un obbligo morale che abbiamo verso tutti i cittadini». Mario Draghi, all’inaugurazione del parco della Memoria all’Aquila, in ricordo delle vittime del sisma.

«Un terremoto è una ferita profonda, noi non possiamo dimenticare. Ma oltre alla responsabilità della memoria, il Governo deve assumersi l’impegno dell’azione». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, all’inaugurazione del parco della Memoria all’Aquila, in ricordo delle 309 vittime del sisma del 2009. La ricostruzione procede ovunque ma con velocità diverse a seconda del territorio. «Accelerare è un obbligo morale che abbiamo verso tutti i cittadini».

Il terremoto del 2009 ha causato una perdita stimata in oltre 200 milioni di euro all’anno. L’11% circa del valore aggiunto complessivo dell’area, a cui si sono aggiunti i danni della pandemia. «Il tessuto sociale e produttivo dell’Abruzzo è rimasto vivo nonostante le tragedie e le difficoltà. Dobbiamo continuare a sostenerlo», ha detto concluso.

Guarda anche

Attualità
Panico in Afghanistan

Panico in Afghanistan

di
Esteri
Cuba e Haiti: Caraibi in fiamme

Cuba e Haiti: Caraibi in fiamme

di

I più visti della settimana

Attualità
Panico in Afghanistan

Panico in Afghanistan

di
Esteri
Cuba e Haiti: Caraibi in fiamme

Cuba e Haiti: Caraibi in fiamme

di
Simple Share Buttons