Brera, le emozioni della luce

Da giovedi 21 gennaio è visibile una nuova illuminazione che valorizza l’architettura del cortile d’onore: per leggere “a occhi aperti” la storia di statue, busti, monumenti.    

A distanza di due anni dalla conclusione del grande progetto di riallestimento delle 38 sale del museo, torna ad accendersi una luce nuova su Brera per continuare a vivere un’esperienza “a occhi aperti”. Da giovedi 21 gennaio
una nuova illuminazione si accende nel cortile d’onore del palazzo di Brera, fulcro centrale del complesso braidense. Entrando di sera da via Brera il visitatore si calerà in una dimensione emozionale incredibile grazie ad una nuova luce morbida che metterà in evidenza particolari di statue, busti, monumenti. Una luce che potrà anche essere colorata nei toni, del blu, rosso, verde con scenografie variopinte che saranno programmate per i prossimi eventi con la speranza di riaprire presto le porte del museo al pubblico. Il progetto nasce grazie al lavoro degli architetti interni del museo, Alessandra Quarto e Angelo Rossi e ha richiesto particolare sensibilità e attenzione per ottenere un’illuminazione funzionale ed emozionale che valorizzasse al meglio l’architettura e l’apparato scultoreo che adorna il cortile.

Guarda anche

I più visti della settimana

Simple Share Buttons