Il Cristo di Michelangelo torna a Firenze

Torna nella basilica di Santo Spirito dopo quasi un anno il Cristo di Michelangelo Buonarroti. Dopo due trasferte a Torino e Napoli, il crocifisso è stato posto non nell'abituale collocazione, addossato alla parete, ma al centro della chiesa. L'opera lignea fu scolpita da Michelangelo come forma di ringraziamento nei confronti del convento di Santo Spirito che lo ospitò nel 1492. Per secoli il Cristo restò
Torna nella basilica di Santo Spirito dopo quasi un anno il Cristo di Michelangelo Buonarroti. Dopo due trasferte a Torino e Napoli, il crocifisso è stato posto non nell'abituale collocazione, addossato alla parete, ma al centro della chiesa. L'opera lignea fu scolpita da Michelangelo come forma di ringraziamento nei confronti del convento di Santo Spirito che lo ospitò nel 1492. Per secoli il Cristo restò
Disegno di Michelangelo Buonarroti e affresco dipinto da un suo coevo, Sebastiano Mainardi. Questa la scoperta annunciata stamani nella chiesa di Marcialla (Firenze) dallo studioso e artista americano Robert Schoen, che da 30 anni si dedica a ricerche sul Buonarroti.
ANSA
Torna nella basilica di Santo Spirito dopo quasi un anno il Cristo di Michelangelo Buonarroti. Dopo due trasferte a Torino e Napoli, il crocifisso è stato posto non nell'abituale collocazione, addossato alla parete, ma al centro della chiesa. L'opera lignea fu scolpita da Michelangelo come forma di ringraziamento nei confronti del convento di Santo Spirito che lo ospitò nel 1492. Per secoli il Cristo restò
Torna nella basilica di Santo Spirito dopo quasi un anno il Cristo di Michelangelo Buonarroti. Dopo due trasferte a Torino e Napoli, il crocifisso è stato posto non nell'abituale collocazione, addossato alla parete, ma al centro della chiesa. L'opera lignea fu scolpita da Michelangelo come forma di ringraziamento nei confronti del convento di Santo Spirito che lo ospitò nel 1492. Per secoli il Cristo restò

Dopo Torino e Napoli, il Cristo di Michelangelo, la scultura lignea databile intorno al 1493, è tornato nel suo primo luogo di esposizione, nella basilica di Santo Spirito a Firenze, e precisamente al centro sopra l’altare maggiore, invece che addossato alla parete, per poterne apprezzare una visuale a 360 gradi, ulteriormente espressiva. Il nuovo itinerario di visita nel complesso di Santo Spirito, oltre al chiostro secentesco, comprende il refettorio, la sala capitolare e la sagrestia con il Cristo nella sua nuova collocazione. L’apertura, ad esclusione del mercoledì, segue i seguenti orari: dalle 10 alle 18 dal lunedì al sabato, dalle 14 alle 17 la domenica e durante le festività religiose.

Sempre a proposito di Michelangelo, è di queste ore la notizia della sua “mano” nell’opera della Pietà nella chiesa di Marcialla (Barberino Val d’Elsa), un affresco che nasce da un disegno di Michelangelo, al tempo ancora adolescente e sconosciuto. (foto Ansa)

Guarda anche

Arte
Musica con vista 2021

Musica con vista 2021

di
Arte
JR a Palazzo Strozzi

JR a Palazzo Strozzi

di
Arte
Il Mart su Rai5

Il Mart su Rai5

di
Società
Artisti del ghiaccio in Michigan

Artisti del ghiaccio in Michigan

di
Arte
Uffizi da mangiare

Uffizi da mangiare

di
Arte
Creare con la carta

Creare con la carta

di

I più visti della settimana

Arte
Musica con vista 2021

Musica con vista 2021

di
Arte
Angeli in volo

Angeli in volo

di
Arte
San Francesco nell’arte

San Francesco nell’arte

A cura di
Simple Share Buttons