A Torino le Luci d’artista compiono 20 anni

Installazioni artistiche che ogni anno ridisegnano la città, colorando e illuminando piazze, vie, grandi viali e perfino la Mole Antonelliana. Sono 25 opere, tra il centro città e altri quartieri. Ne abbiamo viste per voi alcune: il Regno dei fiori: Nido cosmico di tutte le anime di Nicola De Maria in piazza San Carlo, in via Roma il Planetario di Carmelo Giammello, nella Galleria San Federico Migrazione, climate change di Piero Gilardi, le Cosmometrie di Mario Airò in piazza Carignano, tutta al buio per poter vedere in terra i disegni proiettati dai filtri realizzati sulla base dei disegni di Giordano Bruno, e ancora il Vento Solare di Luigi Nervo in piazza Mollino, alle spalle del Teatro Regio, Palomar di Giulio Paolini in via Po e dall’alto della Mole Antonelliana, il Volo dei numeri, di Mario Merz, con uno studio sui numeri che è tema costante del suo lavoro alla ricerca di archetipi. E anche se non è tra le 25 opere, non poteva mancare l’albero di Natale, che brilla in piazza Castello, vicino al Palazzo Reale. Per chi vorrà fare un tour nella città regale, le Luci d’artista sono “accese” fino al 18 gennaio!

Guarda anche

Italia
2 agosto Bologna non dimentica

2 agosto Bologna non dimentica

A cura di
Ricorrenze
Auguri a tutte le mamme!

Auguri a tutte le mamme!

di

I più visti della settimana

Italia
2 agosto Bologna non dimentica

2 agosto Bologna non dimentica

A cura di
Ricorrenze
Auguri a tutte le mamme!

Auguri a tutte le mamme!

di
Simple Share Buttons