Milano capitale morale a sorpresa

La frase di Cantone sul capoluogo lombardo ha suscitato stupore tra i milanesi che se con l'Expo si sono ritrovati una città smagliante, dall'altra parte fanno i conti ancora con i piccoli e grandi scandali della corruzione e si combatte ancora tante battaglie
Milano

Mica male svegliarsi un giorno a scuola e sentirsi dire dall’insegnante che sei il primo della classe. E poco importa che sai benissimo di avere fatto i compiti un po’ di corsa e con qualche sconto sul programma!

Penso che la frase di Cantone su Milano “capitale morale del Paese” sia stata recepita dai milanesi un po’ così. Con un misto di stupore e di voglia di convincersi che sia vero.

Viviamo infatti un tempo paradossale e galvanizzante: da un lato, Expo ha avuto un successo insperato, la città ha portato a compimento molti progetti ed è decisamente più bella, a tratti smagliante. Negli ultimi anni l’amministrazione ha saputo ridare dignità e qualità a molte parti della città. La città è viva, piena di mostre, eventi, dinamica come da tempo non era.

Dall’altra, si susseguono i piccoli e grandi scandali legati alla corruzione in molti campi – non ultimo nella sanità e nelle infrastrutture – il primato del denaro e delle rendite sul lavoro.

Da un lato, la città ha accolto con l’aiuto della società civile l’arrivo di un mare di profughi, dall’altra, è certamente cresciuta la povertà, le diseguaglianze, lo spazio dei giovani. Che anche da qui emigrano lontano.

Da un lato, la società civile ha saputo esprimere una classe politica di valore, dall’altra, siamo di fronte all’incertezza di chi continuerà a guidare Milano nel futuro.

E allora forse quando Cantone parla di capitale morale parla di questa lotta, di questa tensione. Non descrive una città che ha vinto ma una città in cui le forze oneste – ancorché sempre minoranza – non hanno smesso di combattere la loro battaglia. Questi sono i nostri anticorpi. E speriamo… la profezia che si auto avvera.

I più letti della settimana

Ripartire, senza stress

Putin all’angolo

Simple Share Buttons