Lo scooter gonfiabile in vendita in Giappone

Piccolo, portatile e a zero emissioni. Si infila in uno zaino e ha 90 minuti di autonomia
scooter taraffc japan AP Photo/Hiro Komae)

Un mezzo di trasporto innovativo, portatile e…gonfiabile. Già, proprio così, una novità per gli amanti delle due ruote, soprattutto per chi deve spostarsi in città in brevi tratti.

Dal Giappone arriva la novità, lanciata già nel 2020 fra lo stupore e la meraviglia di tanti, ma oggi finalmente l’idea si realizza. Poimo, questo il nome dello scooter, che vuol dire POrtable and Inflate MObility, ovvero “mobilità portatile e gonfiabile”. Realizzato interamente in poliuretano termoplastico, ha una piattaforma elettrica simile ad uno skateboard a quattro ruote. Una volta gonfiato – bastano poco meno di due minuti – si aggancia allo skate ed è pronto per essere utilizzato. Ha un’autonomia di 90 minuti con una velocità max di 15 Km orari e supporta il peso di una persona.

La comodità dello scooter è legata alle sue dimensioni una volta sgonfiato: basta piegarlo e riporlo in una piccola borsa e il gioco è fatto. Come per dire: mobilità a portata di mano!

Ideato da un gruppo di ricercatori dell’università di Tokio sarà in vendita da marzo del 2022 ma al momento non si sa ancora il prezzo.

L’idea era nata nel 2020 per facilitare le persone che soffrono di handicap fisici ed era stata applicata alle forme di una carrozzina ma il progetto ben presto è stato sviluppato anche per il traffico della grande città di Tokio e alla difficoltà nel trovare parcheggio, anche solo per uno scooter.

Per ora è un progetto in fase iniziale che potrebbe essere ampliato in varie tipologie di trasporto per risolvere problemi legati al traffico, alle ztl e alla mancanza di parcheggi. Pesa poco meno di 9 kg e si potrebbe anche applicare a diverse morfologie dovute alle misure fisiche del proprietario (altezza, peso)

Lo vedremo in circolazione anche in Europa e in Italia? Chi può dirlo….vedremo.

I più letti della settimana

Viaggiando il Paradiso di Chiara

Adolescenti, proviamo a capirli

Una Rosa Bianca per David Sassoli

Fraternità, non collegi

Passione di leggere

Morire per la propria gente

Simple Share Buttons