L’Islanda verso l’Unione Europea

Ratificata dal Parlamento la richiesta di adesione, ora all'esame della Commissione Europea.
La crisi economica, l’impennata spettacolare della disoccupazione e il crollo della moneta nazionale hanno spinto il governo islandese a chiedere l’adesione all’UE, ed il parlamento a ratificarla con uno scarto ridotto tra favorevoli e contrari. La candidatura è ora all’esame della Commissione Europea. Il percorso è facilitato, rispetto a candidati come la Croazia o la Turchia, dal fatto che l’Islanda è già membro dell’Area Economica Europea e dello spazio Schengen.

 

PG_Città Nuova_Italia_2009/08/24

 

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons