La più grande pulizia dei fondali

633 sub si sono riuniti nella spiaggia di Deerfield Beach, in Florida, per immergersi fin dalle prime ore del mattino intorno alla costa raccogliendo oltre 700 kg di spazzatura

Sono arrivati dall’Europa e dal Sud America per un totale di 633 sub, che si sono dati appuntamento a Deerfield Beach, in Florida, per una spedizione molto particolare: ripulire la costa dalla spazzatura. Si tratta ormai della 15esima edizione, una tradizione che va avanti da anni organizzata da Dixie Divers, negozio locale specializzato in immersioni e dall’organizzazione Woman’s Club of Deerfield Beach, con il supporto del progetto Aware e del centro immersione Padi.

I sub si sono immersi fin dalle prime ore della mattina recuperando in poche ore oltre 700 kg di spazzatura e guadagnando così il nuovo Guinness World Record per numero di partecipanti e per la più grande pulizia marina. Ad essere battuto è il record del 2015 che aveva visto radunarsi nel Mar Rosso, 613 sommozzatori, guidati da Ahmed Gabr, ex subacqueo dell’Esercito egiziano.

La costa battuta questa volta è una tra le più frequentate dagli amanti della pesca e molta della spazzatura in mare è riconducibile alle attività marittime: proprio per questo i sub si sono ritrovati a raccogliere piombi da pesca, reti, cavi e così via, a questi vanno aggiunti oltre 25 kg di soli fili da pesca. Un’idea stimolante che ha radunato persone da diverse parti del pianeta per affrontare un problema che da molti è ancora oggi ignorato, quello dell’inquinamento oceanico. Ogni anno almeno 8 milioni di tonnellate di plastica finiscono negli oceani del mondo e, ad oggi, si stima che via siano più di 150 milioni di tonnellate di plastica negli oceani.

Dalla parte dei sub si è schierata tutta la città di Deerfield Beach che aiuterà a smaltire correttamente i rifiuti recuperati e a riciclare il possibile.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons