In scena

A Parma, Teatro Regio, Gran Galà della danza per una serata di beneficenza con noti artisti italiani, mentre a Milano Fausto Russo Alesi interpreta De Filippo e a Napoli Roberto Russo rappresenta una società narcotizzata dal media televisivo
Crash Troades

Le Troiane di Giancarlo Cauteruccio
Lo spettacolo teatrale "Crash Trōades" (nella foto) approda a Scandicci, Toscana. Ispirato a "Le troiane" di Euripide, la  tessitura drammaturgica innesta pagine di due autrici, testimoni di immani tragedie dei nostri giorni: Anna Politkovskaja con "Cecenia" e la rwandese Yolande Mukagasana con "Le ferite del silenzio".
“Crash Trōades”, regia Giancarlo Cauteruccio, musiche Marco Puccini, costumi Massimo Bevilacqua. Scandicci (Fi), Teatro Studio, dall’11 al 16/12.

“Natale in casa Cupiello” in un solo attore
"Natale in casa Cupiello", un testo popolare e familiare ma anche umano, realistico e metaforico di Fausto Russo Alesi. In casa Cupiello scorre la vita: quella di una famiglia dove non c’è più dialogo, si raccontano le fatiche, la ricerca di una felicità e di una bellezza fuori della quotidianità. Un unico attore posseduto da tutte queste voci per  vivisezionare le tematiche bellissime della tragicommedia.
“Natale in casa Cupiello”, di Eduardo De Filippo, adattato, diretto e interpretato da Fausto Russo Alesi. Milano,Piccolo Teatro Studio Expo, dal 13 al 23/12.

Danza e beneficenza a Parma
Le stelle della danza italiane per una sera di grande spettacolo e beneficenza: il "Galà della danza", un evento organizzato dall'Associazione “Simona Onidi arte e beneficenza onlus”. Madrina della serata sarà Carla Fracci. Sul palco primi ballerini e solisti. I proventi saranno devoluti a un'équipe di medici volontari per la cura dei malati oncologici al “Bugando Medical Center” di Mwanza (Tanzania), tramite l'Associazione “Vittorio Tison”.
Parma, Teatro Regio, lunedì 17 dicembre

Tesorino perché hai perso?
La vittoria e la sconfitta sono il punto di partenza dello spettacolo diretto da Claire Guerrier, presentato dalla Compagnia Dello Scompiglio e parte integrante della trilogia diretta da Cecilia Bertoni. La performance sviluppa intorno all’assurdità ironica del vincere e del perdere, al come l’uno o l’altro condizionino esageratamente la stima che abbiamo di noi stessi e l’idea del successo nella nostra cultura.
“Tesorino perché hai perso?”, SPE – Spazio performatico ed espositivo della tenuta dello Scompiglio di Vorno (Lucca). Dal 13 al 16/12.

Mortal Kabaret
Razzismo, intolleranza, ignoranza, le parole chiave invocate dal presentatore/imbonitore dello show, definito dal regista «un grottesco show televisivo che mette in scena le aspirazioni più basse della nostra vita quotidiana, che esalta i valori più deprecabili di una società narcotizzata dallo strumento televisivo».
“Mortal Kabaret”, di Roberto Russo, diretto da Fabrizio Bancale. Napoli, Ridotto del Mercadante, dal 13 al 16/12.

I più letti della settimana

Verso un noi sempre più grande

Nel segno di una Rosa Bianca

Legalità del noi, rivedi la diretta

Europa

9 maggio, festa dell’Europa

Dialogando con Tiziana Merletti

Simple Share Buttons