In libreria

I nostri consigli per la lettura di questa settimana

 Spiritualità – Maria Voce, “Luce che avvolge il mondo”, Città Nuova, euro 16,00  – Nel centenario della nascita di Chiara Lubich, fondatrice dei Focolari, Maria Voce, giunta al dodicesimo e ultimo anno di presidenza, raccoglie in questo volume le riflessioni che sin dalla sua elezione nel 2008 ha proposto in primo luogo ai membri del Movimento, ma di fatto a quanti desiderano approfondire la spiritualità dell’unità nei suoi punti fondamentali.

Isole – Christian Delorenzo (cur.), “Nel mare stellato”, Einaudi, euro 15,00 – Da Agata Christie a Julio Cortázar, da Joseph Conrad a Don LeLillo, da David H. Lawrence a Alice Munro, una raccolta dei racconti più belli che gli autori id ogni epoca e latitudine hanno dedicato alle terre abbracciate dal mare, per salpare alla volta di un arcipelago fatto di carta e parole. Perché il viaggio più appassionante è quello di chi legge.

Chiesa – Juan María Laboa, “L’intolleranza nella Chiesa”, Jaca Book, euro 15,00 – Il volto malefico dell’integralismo e dell’intolleranza all’interno della Chiesa cattolica. Un libro in linea col pensiero di papa Francesco al riguardo quando stigmatizza <<la rigidità che nasce dalla paura del cambiamento e finisce per disseminare di paletti e ostacoli il terreno del bene comune, facendolo diventare un campo minato di incomunicabilità e di odio».

Musica – Alberto Rezzi, “La filosofia di Jimi Hendrix”, Mimesis, euro 10,00 – Cinquant’anni senza Hendrix, eppure nessuno è ancora riuscito a dimenticare una delle personalità più geniali della musica, né tantomeno a eguagliarla. Tutti i linguaggi utilizzati dal chitarrista originario di Seattle sono volti a costruire nuove esperienze del mondo o, meglio, di mondi diversi. In questa inesausta libertà espressiva sta la chiave della sua “filosofia”, qui posta in dialogo con le intuizioni cosmologiche di Giordano Bruno e quelle costruttiviste di Nelson Goodman.

Narrativa – George Moore, “Nostalgia di casa”, Mattioli 1885, euro 10,00 – L’Irlanda rurale di fine ‘800 era un luogo duro in cui essere giovani e muovere i primi passi nel mondo adulto. I racconti della presente raccolta parlano di queste nuove generazioni di giovani che a cavallo tra ‘800 e ‘900 si sono trovate di fronte a un grande bivio: restare in Irlanda, condannandosi però a una vita di fatica e povertà, oppure fuggire e tentare la fortuna negli Stati Uniti.

Pandemie – Jack London, “La peste scarlatta”, Tarka, euro 11,00 – Questo racconto fantascientifico del 1912, ma ambientato nel 2013, racconta di un pianeta devastato da una pandemia che ha lasciato pochissimi superstiti (un nonno e tre nipoti cresciuti in un mondo in cui tutta la conoscenza dell’antica civiltà è andata perduta). London morì nel 1916, prima di veder avverate in parte le sue previsioni (la terribile pandemia “spagnola” iniziata nel 1918 causò oltre 20 milioni di morti). Un bellissimo romanzo, tornato oggi di grande attualità.

Clima – R. Barbiero/V. Musimeci, “Storie di clima”, Ediciclo, euro 18,00 – Il cambiamento climatico sta interagendo nella vita del nostro pianeta con impatti sempre più devastanti per le comunità umane, animali e vegetali. Dalla Patagonia alla Finlandia, dall’Uganda al Messico, dal Libano alla Sicilia, gli autori hanno raccolto testimonianze vive, attuali, riportando emozioni e sofferenze ma anche le soluzioni adottate per sopravvivere o comunque cercare di vivere meglio. Un importante insegnamento per noi, prima che sia troppo tardi.

Storie vere – Ilaria Tuti, “Fiore di roccia”, Longanesi, euro 17,86 – Il romanzo celebra il coraggio e la capacità di abnegazione di contadine umili ma forti nel desiderio di pace e pronte a sacrificarsi per aiutare i militari al fronte durante la Prima guerra mondiale. Sono le portatrici, di cui la storia si è dimenticata per molto tempo. L’autrice le restituisce per ciò che erano e sono: indimenticabili.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons