In libreria

I nostri consigli per la lettura di questa settimana

Testimoni– Takashi Nagai, “I figli di Nagasaki”, Fede & Cultura, euro 17,00 – L’autore (1908-1951), radiologo giapponese, perse la moglie nell’esplosione della bomba atomica su Nagasaki. Malato, non smise mai di assistere i suoi pazienti; sostenitore della pace, scrisse libri in cui trasmise valori come l’umanità, la solidarietà e il rispetto verso il prossimo. Questo è il toccante testamento spirituale indirizzato ai suoi figli.

Biografie– Sue Prideaux, “Io sono dinamite. Vita di Friedrich Nietzsche”, Utet, euro 30,00 – Da un lato il filosofo iconoclasta, l’ordigno umano pronto a far saltare tutti i dogmi morali, religiosi e istituzionali di fine Ottocento, dall’altro l’anima vacillante attratta magneticamente dagli abissi dell’irrazionale in cui, per una tragica ironia, finirà per cadere: è su questa antinomia che l’autrice costruisce la biografia esemplare del primo maestro del sospetto.

Artisti– Roberto Piumini, “Gli sguardi”, Marietti 1820, euro 20,00 – Piumini si avventura in atmosfere del passato, tra Prato e Loreto, Costantinopoli e un indefinito ducato di Francia, la Parigi bohémienne e la Vienna di fine ‘800, regalandoci storie in cui le opere dei grandi pittori tessono una trama di sguardi in cui non si riesce più a distinguere tra l’amore per l’arte e l’arte dell’amore. L’obiettivo: avvicinare il mistero della natura umana.

Narrativa– Tonino Ceravolo, “Mille e una notte più una”, Rubbettino, euro 12,00 – Una storia contemporanea di amore, nuzialità, fedeltà, che ha nella malattia di lei il proprio filo conduttore. L’immagine della rosa ricevuta dalla protagonista apre e chiude il libro, che alla fine, nonostante tutto, ci consegna uno squarcio di felicità. Forte più della morte è l’amore e per scoprirlo mille e una notte non bastano, ne serve ancora una.

Storia – Salvatore Bono, “Guerre corsare nel Mediterraneo”, il Mulino, euro 24,00 – Dal Cinque al Settecento, nelle acque e lungo le coste del Mediterraneo, imperversarono i corsari: veri guerriglieri del mare che agivano con patenti statali, in gran parte maghrebini, ma appartenenti anche all’impero ottomano. Il libro descrive gli usi della guerra corsara e ne ripercorre le vicende principali, con uno sguardo alla poco nota attività dei corsari europei (fra cui anche italiani) contro gli stessi europei.

Popoli– Nicola La Barbera, “Gli arbëreshë d’Italia”, Solfanelli, euro 22,00 – Storia di una popolazione di origine albanese migrata nel nostro Sud al tempo della conquista ottomana dell’Albania. Questa minoranza, oggi presente soprattutto in Calabria e Sicilia, è riuscita nel tempo a mantenere integre cultura, lingua e religione. Nel saggio sono presentati i singoli insediamenti con un’attenzione particolare a Lungro e a Piana degli Albanesi, entrambe sedi eparchiali.

Reportage– Witold Szabłowski, “L’assassino dalla città delle albicocche”, Keller, euro 17,50 – Con questo libro di viaggio e reportage, indagine storica e sguardo sulla complessità del presente, l’autore ci porta alla scoperta della Turchia di oggi offrendoci un ritratto polifonico che intreccia sogni e speranze, storia e memoria, imprese epiche e monumenti senza tempo, luci e ombre di un Paese perennemente a cavallo tra due mondi.

Spiritualità– Antonella Lumini, “Spirito Santo. Divina maternità, amore in atto”, Paoline, euro 17,00 – Fin dalle prime pagine, la Bibbia parla dello Spirito come potenza creatrice che effonde il respiro e la vita, eppure questa presenza intima e insieme avvolgente resta nell’esperienza di fede qualcosa di poco conosciuto. Parte da questa consapevolezza la ricerca dell’autrice.

 

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons