In libreria

I nostri consigli per la lettura di questa settimana

Testimoni – R. Cappelletto/E. Storace, “Poveri noi!”, Paoline, euro 15,00 – Nella basilica romana di S. Eustachio ogni giorno don Pietro Sigurani accoglie centinaia di persone in difficoltà, immigrati, rom, che qui trovano un pasto completo e, nella Casa della Misericordia, docce, pc e persone con cui parlare, recuperando così la dignità perduta o sottratta. Su questo prete “scomodo”, non tanto per chi è lontano dalla Chiesa, ma per chi pur facendone parte è sordo all’appello del papa verso gli ultimi, il libro reca un mosaico di interviste.

Viaggi – Mauro Daltin, “La teoria dei paesi vuoti”, Ediciclo, euro 14,00 – L’autore ci accompagna alla scoperta dei borghi abbandonati: da Craco in Basilicata alle innumerevoli Atlantidi del Nordest, le città sommerse dall’acqua; dalla surreale Consonno in Lombardia alla California in provincia di Belluno; fino a sconfinare a Cipro, in Spagna, negli Usa e in Giappone. Tra le vie ascoltiamo il sussurro dei fantasmi del passato, ci stupiamo di trovare germogli di vita nuova…

Narrativa – Katherine Collette, “Germaine Johnson odia il martedì”, Garzanti, euro 17,90 – La protagonista, un tipo razionale che incasella tutto in uno schema e non ama sprecare un attimo del suo tempo, è costretta, dopo il licenziamento, ad accettare un impiego al Telefono amico per la terza età. Più passano i mesi, più quel lavoro irritante l’aiuta a provare qualcosa che aveva dimenticato da tempo: sentirsi utile a qualcuno.

Scrittori – Antonia Arslan, “Dino Buzzati, bricoleur & cronista visionario”, Ares, euro 13,50 – La Arslan, scrittrice esperta in Letteratura italiana moderna e contemporanea, traccia da par suo il profilo di un grande scrittore ormai ritenuto un classico: «Il deserto dei Tartari continua ad affascinare i lettori ed è diventato proverbiale; le novelle dei primi libri hanno spesso una perfezione incantata, sembrano scolpite nel cristallo. E il mio piccolo libro mi pare ancora la chiave giusta per entrare nel suo mondo».

Esegesi – Roberta Collu, “Il Padre Nostro e i Rotoli di Qumran”, Libreria Ed. Fiorentina, euro 24,00 – Sulle diverse traduzioni della preghiera cardine del cristianesimo vi sono stati dibattiti nella Chiesa che per volontà di papa Francesco hanno finalmente imposto una modifica della sesta domanda <<non ci indurre in tentazione», che contraddiceva la fede in un Padre amoroso. Il volume traccia una parte della riflessione scientifica sulla traduzione del Padre Nostro: quella del grande studioso Jean Carmignac, esperto dei manoscritti di Qumran e dei semitismi del Nuovo Testamento.

Antropologia – Francesco Vietti, “Il Paese delle badanti”, Meltemi, euro 18,00 – Scritta con lo stile narrativo e intimo di un diario di viaggio, questa ricerca parte dall’osservazione quotidiana della relazione di cura tra una “badante venuta dall’Est” e i suoi “nonni italiani”, per poi seguirne il ritorno nel Paese d’origine, la Moldavia. La postfazione è dedicata ai “figli delle badanti” e al ruolo che i migranti moldavi giocano nel contesto del confronto geopolitico tra Europa e Russia.

Classici – George Eliot, “Il mulino sulla Floss”, Neri Pozza, euro 24,00 – Uno dei capolavori della letteratura inglese d’età vittoriana. Considerato, per l’esattezza della descrizione psicologica e d’ambiente, una delle opere migliori di George Eliot (pseudonimo di Mary Ann Evans), il romanzo, costruito sul contrasto di caratteri tra due fratelli – Tom e Maggie –, è anche una vibrante denuncia della morale ottocentesca che penalizzava la donna.

Giovani – Umberto De Vanna, “Carlo Acutis, 15 anni di amicizia con Dio”, Elledici, euro 9,90 – Carlo è il santo che non ti aspetti, piace e sorprende perché ha tutte le caratteristiche dei ragazzi d’oggi: la passione per la vita e l’informatica, lo sport e l’amicizia, l’amore verso tutti, mettendo al tempio stesso Dio al primo posto. A questa agile biografia illustrata si accompagna la proposta di testi per la riflessione personale e di gruppo.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

In scena

Simple Share Buttons