Il Paradiso ’49 e la Rivelazione biblica

L’articolo esamina alcuni testi nei quali Chiara Lubich racconta aspetti della sua esperienza mistica avvenuta nell’estate del 1949, cerca di comprenderli alla luce della Rivelazione biblica, in particolare della teologia paolina e di quella giovannea. Due aspetti, in particolare, sono presi in considerazione. Il primo riguarda l’importanza che ha avuto per Chiara e le sue compagne il mettere in pratica nella loro vita le parole del Vangelo; ne nasce una comprensione della Parola di Dio molto affine a quella biblica. L’Autore ne mostra i vari aspetti. Il secondo si concentra su quanto Chiara scrive sulle caratteristiche peculiari dell’inizio dell’esperienza mistica, che ha come momento di partenza un “patto d’unità” fatto con Igino Giordani. La descrizione che ne fa Chiara è molto significativa perché viene particolarmente in luce la dimensione ecclesiale di tale esperienza: questa diventa paradigmatica per una vita di comunità basata sull’ecclesiologia di comunione.

 

In allegato l’articolo completo.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons