Abusare di sale abbassa le difese immunitarie

Che il sale facesse male, già si sapeva. Adesso, arrivano informazioni più precise sui danni che produce. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine, l’abuso di sale provocherebbe la riduzione delle difese immunitarie, quindi una minore capacità di combattere le infezioni batteriche. Secondo i ricercatori, sono sufficienti 6 grammi di sale oltre il consentito per far funzionare male i granulociti: le cellule che depurano l’organismo dai batteri patogeni. Un quantitativo presente in due hamburger e in due porzioni di patatine fritte. Secondo l’Oms, non bisognerebbe consumare più di 5 grammi al giorno di sale, pari ad un cucchiaino raso da tè. Purtroppo, soprattutto nei Paesi occidentali, se ne consuma di più.

Obesità
Simple Share Buttons