Cina: la strana vita con le maschere

La gente che fa acquisti di verdure nel mercato di Wuhan, nella Cina centrale, porta le mascherine in volto, così come la gente all’aeroporto, alla stazione dei treni, nelle scuole, all’università, nelle fabbriche, ovunque. Anche poliziotti e soldati portano le mascherine.

Il governo cinese ha chiuso la città, abitata da oltre 11 milioni di persone, in uno sforzo senza precedenti per contenere la nuova mortale malattia virale che ha fatto ammalare centinaia di persone e si è diffusa in città e Paesi durante i viaggi legati alla festa del capodanno lunare. Restrizioni, quarantene e controlli in tutti gli aeroporti del mondo per l’ingresso dei viaggiatori cinesi. Si prova a rallentare la diffusione del virus, mentre cerca di capire come combatterlo (Xiao Yijiu / Xinhua tramite AP)

Simple Share Buttons