Senza cibo e senza acqua: Vincent Lambert è morto

Dopo la sospensione dell’alimentazione e dell’idratazione, decisa il 2 luglio dai giudici, Vincent Lambert è deceduto. Il 42enne viveva in uno stato di coscienza minimo e si era ritrovato suo malgrado al centro di una battaglia legale tra la moglie Rebecca, che chiedeva la sospensione delle cure, e dei genitori, che si erano appellati anche all’Onu per difendere la vita del figlio. Alla fine, poco meno di dieci giorni fa, il tribunale aveva decretato la sospensione dell’idratazione e dell’alimentazione, che ha portato alla morte dell’uomo. Tanti i messaggi di cordoglio pervenuti alla famiglia. Anche papa Francesco è intervenuto, con un post su Twitter: «Dio Padre accolga tra le sue braccia Vincent Lambert. Non costruiamo una civiltà che elimina le persone la cui vita riteniamo non sia più degna di essere vissuta: ogni vita ha valore, sempre».

Simple Share Buttons