Stop al fumo per ridurre il rischio di ictus

Smettere di fumare riduce il pericolo di essere colpiti da ischemia cerebrale. Il fumo, infatti, è il solo fattore di rischio che è possibile eliminare e saperlo è importante, perché così possiamo combattere un grande nemico delle nostre arterie. Oltre a danneggiare i polmoni, infatti, riduce la circolazione del sangue, fa aumentare pressione e tachicardie e può danneggiare cuore, reni, cervello e altri organi. Nonostante le campagne di prevenzione, i fumatori in Italia sono ancora 12 milioni e molti di questi sono giovanissimi. Ecco perché i membri di Alice Italia onlus, associazione per la lotta all’ictus cerebrale, invitano ad adottare stili di vita più corretti e a gettare una volta per tutte le sigarette nella spazzatura.

Fumatori
Una ragazza che fuma
Fumo
I mozziconi di sigarette possono essere riciclati
Ansa medici
Simple Share Buttons