Eleganze dipinte

In occasione della Festa delle donne, venerdì 8 marzo, alle ore 17.30 si svolgerà in Basilica del Santo la visita guidata “Eleganze dipinte – Le donne e il modo di vestire negli affreschi del Trecento”.

Durante il governo dei Carraresi per quasi un secolo Padova e il suo territorio vissero un periodo di sviluppo non solo sociale, ma anche nel campo delle arti e della cultura. Tra gli artisti e le personalità che nel Trecento vi lavorarono, sostenuti dal mecenatismo dei da Carrara, si annoverano Giusto de’ Menabuoi, Jacopo d’Avanzo, Altichiero da Zevio, Giovanni Pisano, Francesco Petrarca, Giovanni Dondi dell’Orologio. La città si arricchì di molte opere d’arte e in particolare di pregevoli cicli di affreschi, che si rivelano preziosi nel documentare l’eleganza e gli abiti del tempo.

Dalla seconda metà del Trecento l’abito non è più un costume immutabile nella foggia e nei colori, ma diventa una forma di comunicazione sociale, espressione di valori, status, identità. L’abito e il modo di vestirsi, non solo delle donne, svolge infatti da sempre una funzione di rilievo nel rappresentare l’evoluzione socioculturale di una società.

Per partecipare alla visita guidata di venerdì 8 marzo 2019 ore 17.30 è obbligatoria la prenotazione on line su www.santantonio.org/visiteguidate.

Simple Share Buttons