Si sciolgono i ghiacciai

L’aumento globale della temperatura del pianeta causa la fusione sempre più veloce dei ghiacci polari (polo nord, Groenlandia e Antartide) e di quelli montani (in Cina come in Svizzera, in Usa come in Patagonia). Come conseguenza aumenta il livello dei mari. Due studi appena pubblicati sulla rivista Nature forniscono dati quantitativi: il livello degli oceani si innalzerà di circa 25 centimetri entro il 2100. Questo prima di tutto sconvolgerà le attività costiere in tutti i continenti, mettendo in pericolo molte isole (che potrebbero essere sommerse) e molte città costiere. Oltre a questo, poi, l’immissione massiccia di acqua dolce negli oceani in seguito alla fusione dei ghiacciai polari provocherà grandi variazioni nella circolazione oceanica ed atmosferica, con conseguenti eventi meteorologici estremi.

The coastal inlet of Ainsworth Bay is fed by the melting water of Marinelli Glacier (Kike Calvo via AP Images)
Simple Share Buttons