Buone notizie dalla Stazione Spaziale Internazionale

Sopra le nostre teste, a circa 100 km di altezza, ruota intorno alla Terra il gioiello tecnologico internazionale chiamato Stazione Spaziale. Tra gli obiettivi della Stazione: sviluppare tecnologie per l’esplorazione spaziale, sperimentare lunghi periodi di permanenza nello spazio, realizzare esperimenti scientifici in ambiente di microgravità, compiere osservazioni astronomiche e meteorologiche. Questa nostra “casa nello spazio”, dal 2000 è stata sempre abitata da equipaggi di astronauti (uomini e donne), in numero variabile tra 2 e 6. Dal 20 luglio scorso, comanda la missione l’italiano Luca Parmitano. Molteplici sono state le sue uscite nello spazio, insieme ad altri compagni, per riparazioni o per esperimenti scientifici. Il rifornimento della Stazione Spaziale Internazionale è assicurato da vettori (pubblici e privati) appartenenti a nazioni diverse, come il razzo Falcon 9 SpaceX, partito giovedì scorso da Cape Canaveral, o la capsula russa Sojuz, o i veicoli della serie Dragon X, o infine il nuovo Boeing Starliner.

 

Simple Share Buttons