Giornalisti nel mirino in Myanmar

Un tribunale nella capitale Yangon ha condannato due giornalisti della Reuters a sette anni di carcere per possesso illegale di documenti ufficiali. La sentenza sembra una reazione alle crescenti critiche internazionali sui presunti abusi dei diritti umani da parte dei militari contro i musulmani Rohingya. Una folla di manifestanti ha cercato di impedire alla polizia di portare in carcere i due giornalisti. (AP Photo / Thein Zaw)

Simple Share Buttons