Fidarsi della Provvidenza

Il bene genera bene. Ne è la prova l'esperienza raccontata in questo articolo. Dietro la perdita di un lavoro, si può celare un'esperienza di vita. L'articolo è estratto dal Vangelo del giorno.
Foto Pixabay

Avevo perso il lavoro, ma ero fiduciosa che la Provvidenza di Dio me ne avreb­be fatto trovare un altro: non avevo forse sperimentato più volte il «date e vi sarà dato» come risposta al mio cercare di mettere in pratica l’amore evangelico?

Quel giorno stesso, in parrocchia dove­vo raccontare la mia esperienza cristia­na. Dopo aver accennato anche che ero in cerca di un lavoro, una ragazza pre­sente a quell’incontro mi ha segnalato che nell’azienda paterna stavano cer­cando appunto un impiegato. È finita che ho trovato lavoro.

Un’altra volta avevo messo da parte una certa somma per andare a trovare dei parenti in America. Si stava già avvici­nando il momento di comprare il bigliet­to, quando un’amica mi ha telefonato disperata: il marito l’aveva abbandonata senza lasciarle un soldo. Ho preso l’auto e senza pensarci due volte le ho offerto la somma destinata al viaggio.

Non molto tempo dopo, mio fratello, all’oscuro del viaggio e dell’aiuto dato all’amica, mi ha mandato un assegno con l’importo esatto del biglietto.

F.I. – Italia

I più letti della settimana

Vivere, connessi, per un Mondo Unito

Chiara Lubich e Simone Weil

Ma quanto siamo fragili!

Curdi senza protettori

Simple Share Buttons