Fede cristiana e società civile

Il tema affrontato nella 43ª Settimana sociale dei cattolici italiani, svoltasi a Napoli nel novembre scorso: «Quale società civile per l’Italia di domani?», non è soltanto di quelli senz’altro “emergenti”, come si esprime in premessa il documento preparatorio, ma anche di decisivo peso per la comprensione e la gestione della presenza e dell’interazione dei cattolici nella vita del Paese e con le sue diversificate componenti. La presente riflessione si muove in un’ottica teologica e vuol semplicemente cercare di offrire un contributo di risposta a una delle domande proposte per il discernimento a conclusione del testo: «in che senso si può dire che la religione è la prima e più fondamentale presenza nella società civile?».

 

Articolo completo disponibile in Pdf

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons