Dolomiti in festa

Il 26 giugno ricorrono i 10 anni da quando l'Unesco ha proclamato queste suggestive catene montuose patrimonio dell'umanità. Tante le iniziative previste per tutta l'estate.

Grande festa in Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli: si celebrano infatti dieci anni da quando l’Unesco ha dichiarato le dolomiti patrimonio mondiale, il 26 giugno 2009. Un riconoscimento giunto in virtù del loro valore estetico e paesaggistico, ma anche per l’importanza a livello scientifico e morfologico: già a prima vista, anche al visitatore “non esperto”, appare infatti chiara l’unicità di queste montagne – data in particolare dalla loro roccia bianco-rosata, la dolomia, che prende il nome dal geologo francese Dolomieu che la studiò per primo.

Si tratta di un ambiente assai articolato, che occupa ben 142 mila ettari divisi su nove sistemi montuosi e cinque province; e appunto per gestire al meglio questo patrimonio a fronte del riconoscimento Unesco nel 2013, gli enti locali coinvolti hanno costituito la Fondazione dolomiti Unesco, con il compito di coordinare tutte le attività relative alla tutela, salvaguardia e valorizzazione delle montagne.

Sono state naturalmente innumerevoli le azioni intraprese in questi dieci anni: dalle attività rivolte alle scuole alla messa in rete di produttori locali, alla valorizzazione dei rifugi, alla realizzazione di percorsi accessibili, all’elaborazione di progetti condivisi con gli abitanti dei luoghi interessati, fino alle raccolte di fondi per fronteggiare l’emergenza maltempo che ha colpito questi territori lo scorso autunno. E naturalmente innumerevoli sono anche le iniziative per festeggiare il decennale.

Le celebrazioni ufficiali si tengono il 26 giugno a Cortina d’Ampezzo; ma proprio queste saranno l’occasione per presentare i 140 eventi che si snoderanno durante tutta l’estate, consultabili sul sito Dolomiti Unesco. Ce n’è davvero per tutti i gusti: mostre fotografiche e di pittura, presentazioni di libri, concerti, escursioni, manifestazioni folcloristiche, aperitivi, proiezioni cinematografiche, workshop fotografici e alla scoperta della geologia.

Da segnalare poi per l’originalità l’iniziativa “Dolomites today”, che invita tutti, proprio nella giornata del 26 giugno, a caricare sul sito www.dolomitestoday.it un semplice video girato con il proprio smartphone che “racconti le Dolomiti” così come ciascuno le vive. L’Università di Udine, che ha collaborato alla creazione di questo progetto con il Digital storytelling lab, si occuperà poi di selezionare e creare un “collage video” a mo’ di racconto collettivo.

Al di là degli eventi ufficiali, il decennale vuol essere l’occasione per scoprire e riscoprire, una volta di più, queste straordinarie montagne.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons