Argentina- Educazione Solidale per due milioni di studenti

Ciò che si mette in pratica si apprende per sempre. Il principio educativo che parte dalla vita nel programma del Ministero della Pubblica Istruzione in Argentina.
Sono circa due milioni gli studenti di scuole elementari e superiori che hanno tra le materie di studio, la solidarietá. Si tratta degli alunni degli istituti scolastici che aderiscono al programma "Educazione solidale" gestito dal ministerio della pubblica istruzione della quale é consulente la prof. Maria Nieves Tapia, pioniera in Argentina di questo metodo. Gli alunni devono applicare un progetto di iniziativa solidale al servizio della loro comunitá, utilizzando cosí  quanto appreso dai programmi di studio delle varie materie applicate, poi, in modo interdisciplinare. Più di 20mila esperienze messe in moto sulla base di un principio molto semplice: "ció che viene messo in pratica si apprende definitivamente" hanno dimostrato la creativitá degli alunni ed anche la loro sensibilitá sociale in più di 13mila centri educativi. Tra i vari esempi, quelli di un liceo dove alunni appartenenti ai settori sociali meno abbienti, hanno intrapreso la produzione di sedie a rotelle per portatori di handicap che non hanno possibilitá di accquistarle; l’indagine sulla contaminazione da arsenico dell’acqua di una localitá della provincia di Santa Fé, che ha permesso alle autoritá municipali di affrontare il problema. Gli alunni, in numerosi casi, ha confermato la prof. Tapia, hanno migliorato sia il loro inserimento nell’istituto scolastico che il loro rendimento.  

 

 (AB_Ciudad Nueva_Argentina_2009/07/23)

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons