Una App per segnalare abusi nella Terra dei fuochi

Nel comune di Acerra, uno dei luoghi simbolo della Terra dei fuochi, nasce un'App che permette agli agricoltori di denunciare direttamente ai vigili urbani le illegalità o le anomalie riscontrate a livello ambientale

Ad Acerra, cittadina del napoletano compresa nella Terra dei fuochi, grazie ad un accordo tra il Comune e le associazioni di agricoltori, è nata l’App “Acerra Segnala”, che permette alle associazioni di categoria del comparto agricolo e agli associati iscritti alla Camera di Commercio come titolari di impresa agricola, di segnalare abusi, illeciti e alterazioni dell’ambiente, direttamente ai vigili urbani. Un’iniziativa per ripartire dal basso, perchè, come ha sottolineato il sindaco Raffaele Lettieri:

“Sono gli agricoltori le prime sentinelle del territorio che ogni giorno lavorano nelle nostre campagne”.

Grazie all’Applicazione scaricabile sugli smartphone, i cittadini potranno infatti inviare informazioni e foto, facendo sentire la propria voce, pubblicando con il proprio nome e cognome, in modo tale da creare una coraggiosa catena anti-abusi e non sentirsi più soli in questa battaglia.

Gli agricoltori sono infatti i primi a subire le conseguenze dello sversamento dei rifiuti e dei roghi di materiale nocivo da parte della camorra. I prodotti alimentari contaminati diventano veleno impossibile da vendere sul mercato alimentare, un danno economico che non va sottovalutato e che ha messo in crisi molte aziende agricole tra il napoletano e il casertano. Per questo, più volte gli agricoltori sono scesi in strada per far sentire la propria voce, denunciando il forte calo della vendita dei loro prodotti.

Ma la crisi economica e i danni ambientali non sono l’unica grave conseguenza dei traffici illeciti della camorra. Acerra è infatti una vera e propria discarica a cielo aperto di rifiuti tossici illegali, a causa dei quali molti cittadini, e principalmente bambini, negli ultimi anni hanno perso la vita, con un aumento esponenziale di tumori.

“Acerra Segnala”, rappresenta quindi un primo passo in avanti e dà la possibilità agli agricoltori, molte volte testimoni oculari degli illeciti, di riscattarsi, salvaguardando la propria terra e la salute di tutti i cittadini.

 

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons