Al via Sophia Web Academy

Il 28 novembre 2021 nasce SWA, un nuovo soggetto culturale all’interno dell’Istituto Universitario Sophia. Per rispondere alle mutate esigenze determinate dalla pandemia e per rendere ragione di un carisma, quello dell’unità di Chiara Lubich, che s’avvia alla sua storicizzazione
Sophia web academy

Al suo quattordicesimo anno di vita, l’Istituto Universitario Sophia, nato dall’intuizione carismatica di Chiara Lubich – che già nei primi anni ’50 prevedeva un futuro anche accademico per il suo messaggio d’unità − e realizzatosi per l’intelligenza tenace di Piero Coda − teologo d’eccezione, da poco nominato segretario generale della Commissione teologica internazionale – e di una équipe pionieristica motivata ed efficace, apre un nuovo ambito accademico sotto la guida del nuovo rettore, Giuseppe Argiolas. Si tratta, come alcuni nostri lettori già sanno, di una cornice atta ad ospitare formazioni online, quindi da remoto, di livello universitario ispirate dalla “cultura dell’unità”.

Questa cultura è, come sappiamo, un’espressione con la quale si identifica la proposta maturata da uomini e donne che, a cavallo tra il “secolo breve” e il nuovo millennio, hanno cercato di mostrare e dimostrare che un carisma come quello di Chiara Lubich aveva implicazioni per l’agire e il pensare umano. Al di là dei presunti steccati del Movimento dei Focolari, della Chiesa cattolica, della cristianità, della fede stessa. Prova tangibile di tale ambizioso progetto, a Sophia studiano anche studenti che non fanno parte dei Focolari, che non sono solo cattolici, non solo cristiani e non solo credenti.

Sophia Web Academy (SWA) presenta per iniziare due percorsi online di formazione: “Cultura dell’unità” e “Leadership dialogica”. Il primo vuole dar conto, in una dimensione disciplinare − e nella settimana finale anche transdisciplinare – della cultura dell’unità, nella sua storia, nelle sue pertinenze disciplinari, e anche nelle sue prime elaborazioni culturali, come l’ontologia trinitaria, l’Economia di comunione, la fraternità in politica. Lo fa cercando di intercettare alcune sfide culturali attuali, come la rivoluzione digitale, la nuova definizione del maschile/femminile, il dialogo tra culture e religioni diverse, la sinodalità e via dicendo.

La Leadership dialogica, invece, nasce dalla costatazione che la cultura dell’unità è intrinsecamente legata alla vita di gruppo, alla comunità, che sia di credenti o meno, che sia civile o ecclesiale, o anche generazionale o intergenerazionale. La gestione di gruppi, grande sfida delle società dell’intero pianeta, accentuata dall’emergenza pandemica, trova nella proposta culturale che è alla base di Sophia una sua espressione che per certi versi appare unica e profetica. Le discipline più frequentate dal management e dalla leadership contemplano alcune intuizioni della cultura dell’unità, e nello stesso tempo rafforzano quest’ultima conferendole dignità di scienza del vivere comune.

Tutto ciò concorre altresì a “confermare nella fede”, come direbbe l’apostolo, coloro che da tempo più o meno lungo seguono il percorso del carisma dell’unità: sì, la storicizzazione di tale carisma, cioè la sua contestualizzazione storica, rende alcune pratiche e alcuni pensieri caduchi, obsoleti, manifestando il legame di essi con pratiche e pensieri legati a un periodo storico particolare; sì, le accuse provenienti da una certa pubblicistica mettono il dito su alcune piaghe aperte, quella degli abusi in primis; sì, alcune iniziative nate dalla Lubich e dalla sua prima squadra hanno ormai compiuto il percorso per le quali erano state ideate; ma è anche vero che le potenzialità complessive della proposta culturale e vitale del focolare sono più che mai attuali, attualissime. Anzi, promettono nuovi sviluppi in ambiti assai diversi. Sophia ne è d’altronde un esempio.

Per inaugurare l’iniziativa e far capire in pratica cosa sia Sophia Web Academy (SWA), il 28 novembre, domenica, verrà proposta una prima giornata di corso aperta a chiunque desideri parteciparvi, eventualmente per aggiungersi alle già numerose iscrizioni giunte a Sophia: termine ultimo per iscriversi a Sophia Web Academy è il 31 dicembre, sapendo che i corsi cominceranno con due giornate intensive l’8 e il 9 gennaio, concludendosi nella prima settimana di luglio. Tra le 9 e le 12.30, e tra le 14 e le 16.30 verranno proposto momenti dedicati “al metodo” di Sophia, un metodo altamente partecipativo come si sa, metodo che abbiamo l’ambizione di sperimentare anche online; si viaggerà inoltre alla ricerca delle vecchie e nuove “narrative” aperte dalla cultura dell’unità; e verranno offerte 4 brevi lezioni su leadership, dialogo interreligioso, politica della fraternità ed esegesi biblica. Un tuffo in Sophia Web Academy.

 

Per chi volesse partecipare alla giornata inaugurale del 28 novembre, il link su Youtube è il seguente: https://www.youtube.com/c/IstitutoUniversitarioSophia

Per informazioni sui corsi, sulle tempistiche, sugli orari e sui docenti implicati nel progetto, oltre che sulle modalità di iscrizione: swa.sophiauniversity.org

I più letti della settimana

Viaggiando il Paradiso di Chiara

Adolescenti, proviamo a capirli

La dimensione spirituale del dolore

Una Rosa Bianca per David Sassoli

Simple Share Buttons